Books! I migliori libri da leggere sul mondo bikers e la vita 'on the road'

Hell's Angels (riedizione)

Autore: Hunter S. Thompson

Nel '98 ho scovato la prima rara edizione di questo libro, ora ristampato. La storia: nel '66, durante la grande ondata di panico che i famigerati Hell's Angeld scatenarono in California, il giornalista controcorrente che scrive, comprò una moto e viaggiò per qualche tempo con i membri del MC. Il risultato fu questo diario, che ne descrive lo spirito, le pazzie e la voglia d'avventura: il mito delle H-D modificate e le leggendarie cavalcate sulla Route 66; i 'colori' e le iniziazioni del gruppo. Il tutto con spirito poetico, ribelle e ironico.

Con la rabbia dentro (2010)

Autore Lory666

Al successo delle edizioni di "Da strade diverse" e "Quelli che non siamo", segue la pubblicazione del terzo libro di Lory666 "Con la rabbia dentro". Dopo i fatti avvenuti all'Expo di Verona nel gennaio del 2009, Lory666, la famiglia e i compagni (Hells Angels), pagano le conseguenze di un gioco di potere e l'autore racconta nelle sue pagine le ingiustizie a cui è stato sottoposto e lo scempio delle carceri italiane, condannando un sistema burocratico e politico dai risvolti poco chiari. Una testimonianza inedita, una sorta di diario in cui si alternano le angosce per la libertà persa e la convinzione dei propri ideali e del proprio stile di vita. Il libro è disponibile visitando il sito www.lory666.com

Sulla Strada  (On The Road)  (edizione 2010)

Autore: Jack Kerouac - traduzione: M. Caramella

La prima edizione è uscita più di 30 anni fa. È da sempre un libro cult. Intere generazioni hanno preso a modello Sal Paradise e Dean Moriarty, e in auto malconce o camper improvvisati, in moto, in autobus traballanti o in treno, hanno esplorato il mondo. Sopratutto l'America coast to coast. In fuga da tutto. Le pagine di J. K. propongono il gusto irrinunciabile dell'avventura, delle grandi distese, dell'esplorazione e della libertà. Sullo sfondo, quel paesaggio U.S.A. ormai impresso nell'immaginario di ognuno grazie ai grandi road-movie che a Kerouac si sono ispirati, come Easy Rider o Thelma e Louise.

Dean e Sal (trasfigurazioni letterarie di Neal Cassady e Jack Kerouac) si mettono in viaggio, animati da una infinita ansia di vita e di esperienza, sulle interminabili highways dell'America e del Messico. "Sulla strada" ne registra le tappe, le rivelazioni, gli incontri, regalandoci una storia di grande autenticità artistica ed esistenziale. Romanzo dell'amicizia e delle difficoltà dell'amore, della ricerca di sé, del desiderio di appartenenza e dell'impossibilità di rinunciare al desiderio e al bisogno di rivolta, narrazione dell'ansia di un andare senza fine che cancelli l'ombra della noia e quella più grande e cupa della morte, "Sulla strada" da corpo a tutti i grandi miti dell'America. Ma è anche il romanzo della coscienza dell'oscurità, del silenzio insuperabile, dell'impossibilità della comunicazione, del ritorno ossessivo a cui ogni partire sembra ricondurre. Un'opera che, nei suoi valori compositivi, rivela una solidità di impianto dissimulata dai ritmi tesi e coinvolgenti della prosa di uno dei grandi padri della Beat Generation.
Ci sono in giro molte edizioni a prezzi vari.

Due ruote e una sella (e la vita è più bella) (riedizione 2009)

Autore: Stefano Disegni

"La magnifica razza dei motociclisti ritratta a fumetti con precisione chirurgica e impietoso amore", questo è il sottotitolo di un 'book' a fumetti uscito nel 1992 come prima edizione e ripubblicato più volte. La prefazione è di Carlo Verdone.

"Dicono che con questo libro io abbia messo al mondo un cult che non può mancare sullo scaffale del motociclista. Dicono che sia un bel regaluccio da fare a un amico/a dueruotista. No, non lo dice solo l'editore. Se è così, se davvero nel modo degli uomini e delle donne motoclclanti questa mia opera è considerata come sopra, io e il mio ego ringraziamo commossi. Per quanto mi riguarda, penso di aver semplicemente raccontato da dentro chi sono, che fanno, che pensano, che manie hanno i motociclisti, questa fiera moltitudine di cui orgogliosamente faccio parte dalla prima 'sgrugnata' a 14 anni su un cinquantino Benelli. Ho raccontato perché nonostante il freddo, le vespe nella camicia, le mamme preoccupate, le macchie d'olio, i costi allarmanti e quei cornuti che aprono lo sportello senza guardare, i miei compagni d'avventura continuino ad andare gioiosamente su due ruote." (Stefano Disegni)

Verso Ushuaia  (2009)

Autore: Lois Pryce

Verso Ushuaia" è il racconto del viaggio che Lois Pryce, una giornalista inglese della BBC, ha compiuto nell'arco di 9 mesi dall'estremo nord del continente americano – l'Alaska - fino al punto più a sud – la Terra del fuoco, Ushuaia. È il racconto di una passione, quella per la moto, ma è soprattutto una dichiarazione di indipendenza e coraggio, l'affermazione della capacità di saper dare a se stessi un obiettivo e della determinazione nel raggiungerlo. Il viaggio verso la Terra del Fuoco acquista così un duplice valore: è uno spostamento fisico e geografico tra terre, popoli e scenari suggestivi e assoluti, ma è anche un percorso interiore che costringe la protagonista a misurasi continuamente con se stessa. È la presa di coscienza che l' "essere in viaggio" non è tanto uno stato fisico, quanto una dimensione dello spirito, la consapevolezza di non potersi mai accontentare, di percepire come necessaria la ricerca continua. Per conoscere, scoprire ed imparare ad amare la diversità, sia quella dei luoghi, sia quella individuale. Per riconoscere, alla fine, che la propria essenza è il movimento, è ciò si sente mentre si è in viaggio verso la meta. Il punto d'arrivo non è allora Ushuaia, ma il percorso compiuto per raggiungerla. "Verso Ushuaia" è un romanzo dai colori accesi e dal sapore nuovo, un punto di vista assolutamente originale all'interno della vasta produzione narrativa dedicata al tema del viaggio e della vita on the road.

Abruzzo su due ruote  (2008)

Autore: Grazia Livi

Per chi viaggia in moto alla scoperta della "regione verde d'Europa" da qualche giorno è nelle librerie del Centro Italia la nuova edizione di "Abruzzo su due ruote". La guida in 826 pagine e quattro volumi, edita da Gamp, offre al mototurista venti minuziosi itinerari, 4.120km di strade percorribili su due ruote, 40 antiche ricette, 60 prodotti tipici e mappe stradali particolareggiate.
Ogni percorso è un dettagliato ed evocativo diario di viaggio, narrato in prima persona dagli autori che lo hanno sperimentato, chilometro per chilometro, con il racconto e la descrizione di storie, architetture, tradizioni, leggende popolari, folclore, gastronomia dei luoghi attraversati.
In questa nuova edizione della guida, nata nel 2005, l'Abruzzo è al centro di un circuito che tocca l'intero territorio del Molise, raggiunge località delle Marche, dell'Umbria, del Lazio, della Campania e della Puglia. Molti itinerari si intersecano tra loro e possono essere personalizzati dal lettore secondo i propri gusti. Lungo gli itinerari sono selezionati e segnalati i "Punti consigliati": agriturismo, bed & breakfast, alberghi e ristoranti affiliati ad "Abruzzo su due ruote", dove è possibile usufruire di uno sconto del 10%. "Abruzzo su due ruote" è anche su Internet: www.abruzzosudueruote.com

The Chrome Cowgirl Guide to the Motorcycle Life (2008)

Autore: Sasha Mullins

Sei una appassionata harleysta? Per te c'è un libro: 'The Chrome Cowgirl Guide to the Motorcycle LifÈ, una guida per cavalcare alla grande, per la donna che ha già la moto o la vorrebbe, e non esser da meno di un vero biker. Un libro divertente e ricco di informazioni su come guidare, come curare la moto, come vestirsi e tanto altro per ottenere il massimo dalla vita su due ruote. In inglese, 192 pagine.

Il vento e la moto. Passioni, nostalgie, fughe, dolcezze (2008)

Autore: Grazia Livi

La trama dei rapporti familiari, e in particolare il vincolo che lega una madre al figlio, sono il fulcro di "Il vento e la moto". Con la sensibilità e la capacità d'immedesimazione della scrittrice autentica, Grazia Livi riesce a esprimere quello che non riusciamo a dire né a noi stessi né alle persone che ci sono più care. I vortici in cui si possono avvitare i sentimenti vengono via via svelati, con la precisione di un sismografo, irradiando una suggestione profonda. Una prosa limpida accompagna i sottili movimenti del cuore nella vita quotidiana: fughe, pene, rancori, intenerimenti, attese, slanci di gioia e di comprensione. "Il vento e la moto" ci coinvolge nelle vibrazioni dei personaggi e ci fa scoprire in loro la nostra stessa fragile umanità. 163 pagine, casa editrice Garzanti

Quello che non siamo  (2008)

Autore: Lory666

Lory666 comincia a scrivere il suo nuovo libro da un pensiero. Un insieme di ricordi e di episodi particolari della sua vita da biker e non che, ogni tanto, saltano fuori e si trasformano in un racconto. ''Quello che non siamo'' sono anche le riflessioni di un biker che non ha mai smesso di viaggiare e combattere per i suoi diritti e che, dopo più di vent'anni in sella alla sua moto, vuole che i lettori condividano le sue esperienze vivendole coi suoi occhi e il suo stato d'animo, senza collocarlo per forza nell'ambiente di cui fa parte (Hells Angels, ndr).

Informazioni per l'acquisto disponibili all'indirizzo internet www.lory666.com

Il Cuore a Due Cilindri, Viaggi e riflessioni di un motociclista innamorato della sua Harley-Davidson (2008)

Autore: Roberto Parodi

Appena finito di scriverlo, ho pensato: ragazzi, questo è uno stramaledetto libro sull'amore. E in effetti, anche se dalla copertina potrebbe non sembrarlo affatto, in realtà lo è. L'amore di cui si parla è di una categoria particolare: quello verso le motociclette. Tuttavia, descriverlo così risulta ingiustamente riduttivo, visto che innamorarsi di un oggetto meccanico, per quanto maledettamente affascinante, non è di norma cosa da persone intelligenti. Forse la definizione migliore è l'amore verso ciò che le motociclette rappresentano o - ancora meglio - verso ciò che una motocicletta può far provare a ognuno di noi. La moto che mi ha spinto a scrivere questo libro è la mia Harley, ma niente paura: vi assicuro che qui non troverete le solite cazzate sulle highway americane, il vento sulla faccia e robe simili. No, perché l'amore a cui faccio riferimento è un sentimento molto più complesso, qualcosa che si nasconde negli angoli più profondi e sconosciuti della nostra anima. Un'emozione che va ben oltre la marca e il motore della nostra moto, ma piuttosto una sensazione che stava annidata lì, ben prima che qualcosa ci spingesse a diventare un motociclista, o per lo meno a provarci. Un sentimento strano e sovversivo, sempre pronto a saltare fuori e a prenderci per la gola, facendolo quasi sempre nel momento meno opportuno. Non tutti hanno la fortuna di averlo, non tutti hanno la capacità di controllarlo, ma questo in realtà non è un problema. Fino a quando l'avrà vinta sulla nostra mente e su quello che siamo diventati, facendoci galoppare anche solo per un istante negli spazi luminosi dei nostri sogni, beh, ragazzi, allora saremo ancora in tempo.'' Roberto

Freedom - Leggi e leggende della strada (2007)

Autore: Ralph 'Sonny' Barger

Ci sono pochi uomini profondamente americani quanto lo è Sonny Barger. Veterano, amante della sua patria, indipendente al punto di scegliere di vivere la sua vita pericolosa su due ruote, severo e coraggioso critico delle ingiustizie del sistema e della società americana, anche se la cosa gli è spesso costata cara. Alla luce di tutto ciò, Barger ha capito che l'elemento più importante e sacro della cultura a stelle e strisce è la libertà.

In questo libro Sonny articola e spiega i principi su cui ha fondato e impostato la sua vita. Anche se è sempre stato considerato un rivoluzionario, un criminale o un fuorilegge, Barger ha cercato negli anni di educarsi e migliorare, ovunque fosse, dalle carceri militari alle strade polverose battute con i suoi Hell's Angels. Indipendenza, originalità, forza, gentilezza, queste le doti che ha coltivato e che ama rivedere negli altri.

Il giro del mondo in moto  (2006)

Autore: Marco Deambrogio

Marco Deambrogio ha una passione divorante, totale: andare lontano, vedere cosa si nasconde oltre la prossima curva... Dice di non essere un viaggiatore estremo, ma guardando le sue imprese riesce difficile credergli: dalla Nuova Guinea all'Amazzonia, spingendosi fino al Polo Nord con una spedizione russa. Forse tutto nasce quando legge, ancora ragazzino, i romanzi di Salgari, Stevenson e London, o forse quando sperimento una prima fuga in motorino attraverso la Pianura Padano, sognando però di sfrecciare verso Pechino. Poi, nel 1996 ai voli di fantasia si sostituiscono i chilometri macinati con ogni mezzo: a piedi, con gli sci, in auto e, infine, in motocicletta. Di cui scrive diari, seguendo l'esempio di celeberrimi predecessori. E un giorno, mentre attraversa l'outback australiano in jeep, è colpito da una visione folgorante: sui bordo della pista sabbiosa, in mezzo a quel nulla riarsa dal sole, c'è lo scheletro di una moto. Monumento a un temerario che ha fallito, avendo però tentato l'impensabile. Una follia, certo, ma perché tarparsi da solo le ali perché non progettare un viaggio ai confini dell'impossibile, tra guerriglieri e bufere di neve, poliziotti corrotti, geyser, capodogli e crateri misteriosi? In fondo, per fare il giro del mondo occorre assumere lo stesso atteggiamento che si ha in qualsiasi altro viaggio: affrontare una tappa per volta e assaporarle tutte.

Strade Blu, Un viaggio dentro l'America (2006)

Autore: William Least Heat-Moon

Un tempo sulle vecchie cartine d'America, le strade principali erano segnate in rosso e quelle secondarie in blu. è sulle strade blu che si svolge il viaggio di tre mesi di un solitario mezzo-pellerossa, che, rimasto privo del suo lavoro e della sua donna, va a cercare un po' di interesse alla vita in un itinerario circolare che lo porta dal Missouri al Missouri attraverso le Caroline, il Texas, lo stato di Washington, il Montana e il New England. E ritrova, ricostruisce, riscopre l'America periferica, decentrata, provinciale come un altro, diverso continente.

516 pagine Einaudi edizioni

'… verso la Mongolia!' e 'Sulla Via della Seta' (2004/2007)

Autore: Italo Barazzutti

-

Un'incredibile avventura attraverso l'Austria, la Rep. Ceca, la Polonia, e poi la "grande madre Russia". La splendida Mosca degna capitale di quell'immenso paese; quindi verso est, i monti Urali, e più a est ancora l'Asia e la sterminata Siberia. Poi, per altre migliaia di km a est, il lago Bajkal: "la perla della taiga", ed infine a sud: … verso la Mongolia! La storia di un motociclista come noi, un biker innamorato della propria moto e dello spirito "on the road". 21.000km, 7 fusi orari attraversati,giusto quello che ci vuole per andare e tornare dalla Mongolia. In un linguaggio semplice e diretto che ti cattura fin dalle prime righe: le ansie e le gioie, le difficoltà ed i successi, la cartina geografica del viaggio ed ancora tanti consigli pratici. Il tutto raccontato con ironia, e quella voglia di ridere anche di se stesso, di un motociclista solitario, che ha deciso di mettersi in gioco in questo viaggio. 66 giorni vissuti attimo per attimo, 94 fotografie da vedere, e 230.000 caratteri da leggere tutti d'un fiato in questo libro… verso la Mongolia!
Il libro costa 12 euro (14€ il secondo) ed è distribuito dalla Libreria dell'Automobile di Milano, oppure contattate direttamente Italo Barazzutti: ibarazz@tin.it tel. 335.660781

Sito web: www.navigatorediterra.it

Racers, Storie di uomini con la velocità nel cuore (2004)

Autore: Michele Lupi

Storie di corse, velocità e sfide estreme presentate attraverso interviste e racconti in prima persona. I protagonisti di queste storie sono alpinisti, velisti, bikers, subacquei ma soprattutto i piloti di moto e di auto. Fra tutti spicca la figura di Valentino Rossi. Intervistato nella sua casa di Londra, in sottofondo la musica dei Clash, Rossi parla di musica, di tv, di ragazze e ovviamente di motori con toni lievi e divertiti. Con una scrittura veloce ed efficace, Michele Lupi declina in tanti modi il rapporto tra viaggio e velocità, tracciando di volta in volta il profilo di una passione, di una ossessione, di un amore.

Corri fiero Vivi libero, Selvagge storie di bikers (2003)

Autore: Ralph 'Sonny' Barger

Dopo un anno dalla versione originale (giu 02) arriva anche in Italia ''Corri fiero Vivi libero, ovvero Selvagge storie di bikers. Raccolta di racconti narrati dal capo storico degli Hell's Angel, Ralph 'Sonny' Barger con l'aiuto dei fratelli Keith e Kent Zimmerman. Non si tratta di tutte storie vissute in prima persona ma ricordi tra leggende e realtà. Le più colorite leggende dell'Olimpo dei biker tornano a vivere in queste pagine: feroci tagliagole come Cincinnati, ospite abituale delle prigioni di Stato fra una tappa e l'altra dei suoi viaggi; lupi solitari come Moto Guzzi Ron e la sua grande corsa verso il Polo Nord (lotte con orsi incluse); la saga anni Sessanta di Loaded Linda. Ma anche celebrità come Steve McQueen e David Crosby vivono e respirano attraverso il racconto di Barger, celebrazione vigorosa dello spirito e dell'orgoglio su due ruote, della fedeltà alla grande famiglia e dell'amore per le vecchie moto, più forte di quello per qualsiasi essere umano.

Volete inviare un vostro racconto? Scrivetegli! L'indirizzo è: story@sonnybarger.com

Hell's Angels - 'La vita spericolata di Sonny Barger' (2003)

Autore: Ralph 'Sonny' Barger

Ralph "Sonny" Barger è un simbolo per una parte dell'America. Motociclista, guerriero della strada, Barger è celebre e celebrato per la sua vita fuori dagli schemi e dalle leggi. Punto di riferimento della più grande fratellanza motociclistica del mondo, gli Hell's Angels, Barger è sopravvissuto a numerosi scontri con la polizia, i pacifisti, i giudici e una grave malattia. A 61 anni ha deciso di parlare del suo stile di vita e della confraternita: dalla storia della terribile notte di Altamont (in cui un ragazzo morì al concerto degli Stones), alle orge e a tutte le altre attitudini antielitarie dei bikers.

The Bikeriders  (2003)

Autore: Danny Lyon

Storico libro fotografico che alla sua uscita ebbe una grande risonanza. Decretò un successo per l'autore anche per il nuovo filone di fotogiornalismo inventato. Il libro raccoglie oltre 50 foto, a colori e bianco e nero, oltre ai testi trascritti delle interviste  raccolte tra il '63 e il '67 da Danny per documentare la cultura dei club motociclistici del Midwest. È stato ristampato, nella terza edizione, in occasione dei festeggiamenti del centenario H-D a Milwaukee, dove venivano esposte alcune immagini.

Il Veicolo Perfetto  (2000)

Autore: Melissa Holbrook Pierson

Dieci anni di viaggi, di incontri, di paesaggi, di libertà e migliaia e migliaia di chilometri percorsi in sella alla sua Guzzi bicilindrica hanno permesso a Melissa Pierson di scrivere questo libro sul piacere della motocicletta. Tanti fatti, tanti luoghi, tanti segreti, le particolarità delle diverse marche e anche molte testimonianze di grandi motociclisti, alcuni davvero insospettabili: da Elvis a Shaw, da Dylan a McQueen a Che Guevara. Un libro sorprendente che rappresenta una delle celebrazioni più sentite che siano mai state scritte sulla bellezza e sul piacere della motocicletta. Un inno alla libertà su due ruote.

Dio su una Harley (1995)

Autore: Joan Brady

Un'infermiera sui 40, un po' in crisi, una sera nota sulla spiaggia un uomo a cavallo di una Harley Davidson. Cominciano a chiacchierare e quando lei gli chiede il suo nome, lui risponde: "Dio". Dapprima la donna crede che sia scappato da un manicomio, poi, a poco a poco, deve arrendersi: lui conosce proprio tutto della sua vita,  fa cose non permesse ad un essere umano. Una storia più New Age che Biker's.

Lo Zen e l'arte della manutenzione della motocicletta (1990)

Autore: Robert M. Pirsing

L'ho letto nel 1995, ed è considerato un vero classico. Una grande avventura, a cavallo di una moto (BMW) e della mente; una visione variegata dell'America on the road, dal Minnesota al Pacifico; un lucido, tortuoso viaggio iniziatico. 'Qual è la differenza fra chi viaggia in motocicletta sapendo come la moto funziona e chi invece non lo sa?'

Lungo il viaggio: le tappe, gli imprevisti e la necessaria cura e manutenzione della motocicletta; la stessa cura e lo stesso impegno che richiede la vita, per cercarne un senso, il proprio posto, le proprie opportunità, la propria libertà e dignità. Tecnica, razionalità,pazienza, competenze insieme con le sensazioni, le emozioni, le intuizioni,l'immaginazione, per godersi il viaggio in sicurezza. Per non arrendersi alle prime difficoltà, anche quando non è evidente la causa. Nella cura della motocicletta servono competenze,che si accumulano nel tempo; inoltre, il viaggio va progettato, ma con flessibilità. Ci vuole inoltre coraggio,calma di fronte agli imprevisti e disponibilità a rivedere i piani iniziali. Anche capacità di improvvisazione ci vuole, perchè non tutto è progettabile o va come vorremmo; ed è il contraltare della libertà,del libero arbirtrio. Il viaggio è scomodo: la moto non è l'auto, ma con la moto (moderno cavallo) "entri" nel viaggio.

Il libro è apparso la prima volta nel 1974, e non dovete perderlo.