Festa per i 10 anni di Motor Bike Expo con 4 giorni di apertura al pubblico

20 Novembre 2017

Dopo l'annuncio dell'apertura dal giovedì, accolta con grande consenso da espositori, stampa e soprattutto dai fedelissimi, cominciano a filtrare le prime anticipazioni sul Motor Bike Expo 2018 (Veronafiere, 18/21 gennaio) che già assume tutti i presupposti per definirsi imperdibile. La prima grande novità si chiama 'Award', premio assoluto alla moto più bella del salone assegnato dal Motor Bike Expo, che in prima battuta, grazie ad una giuria di caratura internazionale, vedrà selezionate le dieci motociclette più preziose e prestigiose. La scelta di questa top ten spazierà tra i diversi generi e senza precludere nessuna tipologia di stile. La premiazione di Motor Bike Expo Award sarà curata direttamente dall'organizzazione del salone. Resta confermata la formula di successo della manifestazione che coinvolge il mondo del motociclismo a 360°, dando spazio a livello internazionale all'eccellenza dei diversi settori che lo rappresentano. Oltre 50.000 mq di spazi espositivi coperti saranno riservati a custom, cafe racer ed al mondo racing. Leggi tutto...

Condividete la pagina sui vostri social

  Notizie Flash

- Harley-Davidson CEO Matthew S. Levatich vende 19.447 azioni H-D e incassa 940.456 dollari

CiaHopper: il motorino vintage si fa custom

CiaHopper: il motorino vintage si fa custom

19 nov - Chi ha detto che per fare un chopper bisogna per forza avere un big twin americano? Non si può fare un mezzo unico e divertente senza spendere un budget faraonico? Da queste due domande nasce Ciahopper, un custom realizzato sulla base di un ciclomotore Ciao e nato dalla fantasia di Liliana Oliosi, una giovane ragazza appassionata di motori. L'idea è quella di stupire, con grande attenzione ai piccoli dettagli. Ad eccezione dei cerchi raggiati, dei comandi manubrio originali, del carburatore e di pochi altri componenti, le parti del ciclomotore sono state tutte modificate o sostituite. Un supporto ancorato al telaio ospita il serbatoio recuperato da un Bianchi Aquilotto, che in realtà nasconde un vano portaoggetti. Guarda le foto...

Rebuffini

Max Pezzali: «Io gravemente malato? Ma quando mai...»

Intervista a Max Pezzali

16 nov - Intervista in Harley-Davidson col cantautore che compie 50 anni e riavvolge il film della vita, tra trionfi e cadute, duetti coi rapper e figli lontani. Un bar alla periferia di Pavia. Motociclette cromate, giubbotti di pelle teschiati, barbe lunghe molto poco hipster. Doppio Binario su Harley-Davidson con Max Pezzali, cantante rock-melodico e 'poeta della provincia'. Lui sta per compiere cinquant'anni: gli occhi a palla azzurrissimi sono gli stessi di quando marchiò i primi anni Novanta col pezzo 'Come mai'. Ha venduto milioni di dischi e duettato con star assortite, ma ha mantenuto uno spiccatissimo spirito nerd. Leggi l'articolo del Corriere...

MPH Milano

La Bombtrack di H-D Perugia campione d'Europa

La Bombtrack di H-D Perugia vince la finale di Battle of the Kings

12 nov - H-D Perugia con la sua special 'Bombtrack', su base Roadster 1.200cc, si aggiudica il round finale di Battle of the Kings. Questa moto a EICMA, dopo aver affrontato oltre 40 concessionarie H-D e vinto nel nostro paese, ha rappresentato l'Italia per il titolo assoluto contro le finaliste degli altri Paesi. «Ci siamo concentrati su alcuni elementi chiave come lo scarico e il cupolino della moto - che abbiamo ricavato da un vecchio parafango, tagliato e opportunamente sagomato», ha dichiarato Alessandro Mannucci, responsabile 'parts and accessories' di H-D Perugia. «La moto doveva ricordare le corse degli anni '70 quando era necessario rimuovere il superfluo e lasciare l'essenziale», ha aggiunto Bruno Ranucci, titolare H-D Perugia. A breve faremo un articolo dedicato.

La vignetta bikers

La vignetta bikers

La leggenda Wrecking Crew rivive al Fuori-Salone East EICMA Motorcycle con le Special in stile Flat Track

La leggenda Wrecking Crew rivive al Fuori-Salone East EICMA Motorcycle

6 nov - Se c'è una leggenda nella leggenda, questa è la Wrecking Crew Harley-Davidson. Erano i primi anni di vita del motociclismo negli Stati Uniti eppure le gare erano già un fenomeno in crescita e attiravano un pubblico sempre crescente. Un fenomeno al quale il giovane costruttore Harley-Davidson non poteva restare insensibile (a dispetto del fatto che Arthur Davidson fosse dichiaratamente contrario), Walter Davidson non la pensava allo stesso modo e mise insieme un gruppo di piloti di talento in grado di far primeggiare Harley. Fra di essi il pittoresco Ray Weishaar, un ragazzotto dell'Oklahoma che, tra le altre cose, contribuì a imporre il nomignolo hog per le moto Harley grazie al maialino-mascotte che portava con sé e al quale faceva bere regolarmente Coca-Cola. Leggi tutto...

Customizzati.it: I migliori cataloghi custom con oltre 500.000 ricambi e accessori aftermarket.

Why bother with OEM Fairings when aftermarket are a third of the price. That is my question?

I nostri canali social:
Fan   Group      

Via il superfluo ecco la filosofia della Special di H-D Perugia, regina della Battle of the Kings

Via il superfluo ecco la filosofia della Special di H-D Perugia, regina della Battle of the Kings

16 nov - L'idea, dunque, alla base della moto realizzata da H-D Perugia è semplice e la spiega Alessandro Mannucci: «Ci siamo chiesti: come deve essere l'incarnazione della Roadster? La risposta è stata semplice e in concessionaria l'abbiamo condivisa tutti: deve essere una moto che ricorda le racer degli anni '70, dove occorreva togliere il superfluo e lasciare l'essenziale. E così abbiamo fatto.» Ma per la squadra di H-D Perugia la doppia vittoria (italiana e assoluta) ha un sapore davvero speciale: «Siamo felicissimi, davvero senza fiato», ha commentato Bruno Ranucci, titolare della concessionaria H-D Perugia. «Ma quello che conta di più è che siamo felici del lavoro che abbiamo fatto tutti con passione e al di là delle aspettative del risultato. Lo abbiamo fatto perché ci è sembrata una bellissima sfida che abbiamo cercato di affrontare con passione. E in omaggio alla nostra terra umbra che il recente terremoto ha ferito in modo profondo. Noi siamo qui a festeggiare e abbiamo tanti amici che hanno perso tutto. Questa moto e questa vittoria è dedicata soprattutto a loro». Leggi tutto...

Amazon Music

Italian Motorcycle Championship all'American Dream

Italian Motorcycle Championship all'American Dream

13 nov - Un successo annunciato a Padova Fiere il 4 e 5 novembre scorso nel contesto di TuttinFiera dove l'intero padiglione 4 e buona parte dei parcheggi esterni, sono stati dedicati ad American Dream la rinnovata sezione dedicata al "Mito Americano". Il raduno di American Cars della domenica pare abbia sfiorato le 200 unità mettendo in crisi lo staff organizzatore. Completamente rivisto il progetto e la stessa filosofia organizzativa dell'area dedicata alla American Way of Life, con la presenza di due Truck Freightline a fare da palco e numerosi Club di auto americane a esporre i propri gioielli, due Ford Model A e T, Dragsters a due e quattro ruote e i poco noti ma intriganti mezzi da 'Tractor Pulling' i concessionari di Jeep e della Indian Motorcycles, decine di stand a tema, Concerti Live, cibo a tema e tanto divertimento con decine di esibizioni Burlesque e di Pin Up con testimonial di particolare spessore come l'artista Betty Rose e la scrittrice Lorenza Fruci. Ma ora vi proponiamo la classifica del contest della nuova tappa I.M.C. Cutom Bike Show che ha visto oltre 40 special bike in gara e a cui sono intervenuti amici persino dal Belgio. Leggi tutto...

Booking Hotel

'Express West', il viaggio on the road più bello

Scopri l'ovest americano

10 nov - Scopri l'ovest americano con una guida in italiano per condividere le meraviglie on the road! Los Angeles sarà il punto di partenza di questo magnifico viaggio attraverso gli incredibili panorami del West e dei principali Parchi Nazionali! Scoprirete: la Death Valley, il Grand Canyon, la Monument Valley, il Bryce Canyon, e poi la mitica Route 66, ovviamente senza dimenticare l'incredibile Las Vegas, capitale mondiale del gioco d'azzardo e del divertimento! L'esclusivo tour guidato è organizzato da Altrimenti Viaggi, gli esperti dell'on the road su Harley e si svolgerà per 10 giorni a giugno 2018... organizzati subito!

Svelato il nuovo H-D Sport Glide, agile in città ma pronto anche per i percorsi più lunghi

Svelato il nuovo H-D Sport Glide

7 nov - Ulteriore novità nell'ambito della gamma 2018, lo Sport Glide è la moto custom in grado di affrontare ogni situazione: dagli spostamenti cittadini al viaggio sulle distanze più lunghe. Mutua elementi di stile classico dalla gamma Touring Harley ma al tempo stesso propone forme originali compatte e dal sapore contemporaneo. Si aggiunge alla rinnovata gamma Softail di Harley-Davidson. Il nuovo Harley-Davidson Sport Glide è come un artista che cambia repentinamente stile, una cruiser custom aggressiva equipaggiata con una carenatura staccabile e con borse laterali, idealmente destinata sia al viaggio sia agli spostamenti più brevi della guida di tutti i giorni. Il versatile Sport Glide si muove dunque con stile nelle strade cittadine ma è ugualmente a proprio agio nei viaggi più o meno lunghi a cavallo del weekend. Leggi tutto...

Book fotografici di viaggio in formato elettronico

Come guidare una Harley-Davidson d'epoca

Come guidare una Harley-Davidson d'epoca

30 ott - Al di fuori di un museo del motociclo, le probabilità di vedere una moto antica sulla strada sono piuttosto rare, e quando capita viene da chiedersi: «Come si fa a guidare quella cosa?» Prendiamo come esempio una Harley-Davidson VL costruita nel 1933, con motore Flathead V-twin sidevalve da 74ci, con le valvole montate nei cilindri anziché nelle teste. Il motore è accoppiato a una trasmissione a tre velocità con cambio a mano, attraverso una frizione a pedale. Una forcella Springer davanti e una sella montata su molla per compensare la mancanza di sospensione posteriore. I freni anteriori e posteriori sono a tamburo. Anche se il concetto del motore ha più cose in comune con un trattore che una motocicletta moderna, queste 'antichità' erano effettivamente in grado di raggiungere velocità oltre i 160 km/h. Probabilmente la più grande differenza tra la serie V e ogni Harley costruita dopo il 1936 (l'ultimo anno del Flathead per far posto al Knucklehead) è la mancanza di olio ricircolante. Su questi motori, l'olio va dal serbatoio dell'olio al carter, poi nella primaria e, infine, sulla catena posteriore. In fin dei conti tutto l'olio finisce per terra, ma hai sempre olio fresco che circola attraverso il motore, cosa che non è poi male se ci pensi. Leggi tutto...

Panno in poliestere rivestito in poliestere Aoafun 190T. Copertura impermeabile per motociclo, 2 serrature in acciaio inossidabile, 2 bocchette d'aria, resistente
posate da meccanico
Amazon Music

19 novembre 2017: Giornata Mondiale delle Vittime della Strada

19 nov - Non tutti sanno che ogni anno nel mondo perdono la vita circa 1.250.000 persone, come dire che oggi 3.400 persone perderanno la vita sulla strada. La maggior parte dei morti, sembra paradossale, si conta proprio nei paesi che hanno una minore diffusione motoristica. Il 90% delle morti, avviene nei paesi a basso e medio reddito, dove circola però solo il 54% dei veicoli. L'Europa ha il più basso numero di incidenti per abitante, 51 ogni milione, le vittime nel 2014 sono state 71 al giorno, mentre l'Africa ha il più alto con oltre 200.000 vittime, altro che Ebola! Tra le categorie più a rischio ci sono i motociclisti, tra cui si verifica il 23% delle morti, seguiti dai pedoni 22%. Tre incidenti mortali su 4 riguardano uomini. In Italia l'ultimo report Istat-Aci del 2016 fissa a 3.283 il numero delle vittime con un calo del 4,2%. In Italia dal 1952 ad oggi si contano quasi 500.000 morti e oltre 14 milioni di feriti sulle strade. Il cammino per una maggiore sicurezza stradale è ancora lungo...

La sicurezza si fa strada: contest sulla mobilità

13 nov - Fondazione Unipolis, con il Progetto Sicurstrada, in collaborazione con Mandragola Editrice, promuove il concorso 'La sicurezza si fa strada' e si rivolge alla creatività giovanile. Il contest ha come obiettivo la progettazione di nuovi strumenti e/o App multimediali che favoriscano la sensibilizzazione e l'attenzione dei giovani alla sicurezza stradale e alla mobilità sostenibile. Il concorso si aprirà il 15 novembre 2017 e si chiuderà il 15 febbraio 2018. Possono partecipare i giovani tra i 14 e i 20 anni, singolarmente o in gruppo, ed anche un'intera classe nel caso di studenti. Unipolis intende coinvolgere e stimolare le nuove generazioni a immaginare e proporre nuove idee per comunicare in maniera efficace la sicurezza sulla strada: come evitare le cattive pratiche durante la guida e al contempo, di proporre idee virtuose di mobilità sostenibile: uso della bici, trasporto collettivo e in sharing mobility, trasporto elettrico, ecc. Sono previsti numerosi premi.

Francia, ecco gli autovelox per le curve: il 43% dei motociclisti perde la vita in strade curvilinee

6 nov - Non saranno bollabili come 'agguati' i nuovi radar da poco entrati in servizio in Francia, ma il loro potenziale offensivo nei confronti della trasgressione è molto aumentato. Di cosa si tratta? Seguendo la linea operativa spagnola e di molti paesi del nord Europa, anche sulle strade di Francia il semplice radar non poteva bastare più: ormai, tutta l'utenza si è abituata a rallentare solo in prossimità dei relativi preavvisi e conseguenti controllori elettronici, e così è nata l'idea di rendere dinamiche le postazioni con un radar autonomo. Questo radar viene al momento impiegato nei cantieri stradali ma anche sulle strade di campagna e di montagna, con lo scopo di intervenire pesantemente sul numero di incidenti motociclistici, il 43% dei quali avviene proprio in contesti viari di questo tipo. Nel 2017, l'OBSR (Observatoire National de la Sècuritè Routière) ha registrato 657 decessi in tratti di strada curvilinei, di cui 160 nei confronti di bikers.

20 nov - Il bel cortometraggio 'California Dreams'

11 nov - Lo stand H-D all'EICMA