Si conclude con le premiazioni dei bike show il Salone della moto a Veronafiere

I customizzatori italiani dominano le classifiche nazionali e internazionali

stand LowRide

21 Gennaio 2019

L'undicesimo anno di MBE a VeronaFiere ha raggiunto i 170.000 visitatori, a detta degli organizzatori. Sono stati apprezzati sia la produzione di serie, sia l'universo delle personalizzazioni, in cui MBE appartiene all'èlite mondiale. Tra i noti produttori di aftermarket erano presenti Motorcycle Storehouse, Parts Europe e Drag Specialties ma è stata notata l'assenza dei due colossi W&W e Custom Chrome. Anche la storica e grandiosa presenza della concessionaria Ufficiale H-D veronese di Sommacampagna ha destato stupore per la sua assenza. Moltissime le special custom presenti, ma le preparazioni inedite a nostro parere non erano molte, e soprattutto c'era una sensazione di già visto.

Premiazione del Ferro dell'Anno

Premiazione del Ferro dell'Anno

La giornata conclusiva del Motor Bike Expo è stata tradizionalmente occupata dall'assegnazione dei Magazine Award, premio organizzato da Motor Bike Expo e assegnato da giornalisti stranieri alle migliori special dell'esposizione, e dalle premiazioni dei contest organizzati dalle riviste e, per la prima volta quest'anno, dalle stesse community internazionali di customizzatori. Tra le cerimonie più attese il Bike Show di LowRide, il Best of Show che per la prima volta è stato aggiudicato ex-aequo al giapponese Suicide Cycles e all'officina milanese Radikal Chopper, due chopper apparentemente simili.

Suicide Cycles

Suicide Cycles

Radikal Chopper

Radikal Chopper

Il ruolo internazionale di Motor Bike Expo è stato sottolineato anche dalla partnership con il festival indonesiano Suryanation Motorland. «La scena custom indonesiana ha una storia giovane e noi vogliamo far vedere agli appassionati del nostro Paese cosa accade nel mondo...» hanno dichiarato gli organizzatori. Per Suryanation Motorland la miglior special di MBE è stata la Deeva dell'officina bresciana Gallery Motorcycles. Ad essa l'onore di rappresentare l'Italia nella Final Grand Battle Suryanation Motorland, che si terrà a Giacarta in ottobre.

Mirko di Gallery Motorcycles con la Deeva

Mirko di Gallery Motorcycles con la Deeva

Sempre nell'ultimo giorno, sono stati assegnati i Metzeler Award Motor Bike Expo 2019. Per l'occasione è stata formata una giuria composta da stampa specializzata e addetti ai lavori con la partecipazione di Max Pezzali, per scegliere le più belle special equipaggiate dagli pneumatici Metzeler. Primo classificato è stato il full custom J One di MS Artrix, di proprietà di Jimmy Ghione, che ha vinto un set di pneumatici Metzeler Cruisetec. L'atelier valdostano ha dichiarato che li utilizzerà sulla special che è in procinto di costruire per l'olimpionico di scherma Aldo Montano.

Aldo Montano, Max Pezzali e Max Gullone di MS Artrix

Aldo Montano, Max Pezzali e Max Gullone di MS Artrix

TUTTI I VINCITORI

(sono indicati nell'ordine la categoria, il costruttore e la moto)

LOWRIDE
Best of Show: ex-aequo Suicide Customs Inc (Giappone), H-D Sportster Speedster; e Radikal Chopper, H-D Shovelhead
Chopper: BKB, Pantera
Modified: Vallese Garage, Softail Lowrider
Bagger: Biker Sheriff, Hydro
Bobber: T4Stephane Grand (Francia), H-D Knucklehead FL
Freestyle: Crazy Dream Mallorca (Spagna), H-D Sportster 883 Atlantis
Best Paint: Biker Sheriff - MS Artrix
Premi Speciali: Biker Sheriff, H-D De Luxe
Cafe Racer: Stile Italiano, Ducati Rino Caracchi Tribute
Scrambler: Shaw Speed and Custom, H-D Sportster 883
Over The Top: Danilo Seclė, Honda Dominator

SURYANATION MOTORLAND
The Greatest: Gallery Motorcycles, Deeva 1920
Championship: Radikal Chopper, Newaza
Modified H-D: Rocket Bobs, Rocker Dyna
Vintage Old School: La Veloce di Hazard
Cafe Racer: Stile Italiano, Rino Caracchi Tribute
Best Engine: Hazard Motorcycle, La Veloce
Best Paint: Motofficina Marinelli

MAGAZINE AWARD
100% Bikers: Rocket Bob, Rocker Dyna
Dream Machines: Gallery Motorcycles, Deeva
Easyriders: Suryanation Motorland, Tosanaji
Madness Photography: Boccin Custom Cycles, Archangel
Sideburn: Luca Sorrentino, Sliding Blue
Vibes: Radical Chopper, Newaza

METZELER AWARD: MS Artrix, J One


MBE a VeronaFiere