Archivio Notizie

Bike & Ski Night Race

National Winter Rally, l'evento H.O.G. invernale

31 dic - Il 5 di gennaio si svolgerà il '2nd Bike & Ski Night Race', una gara unica al mondo tra sciatori di livello mondiale e motociclisti Harley-Davidson. La sfida si disputerà sulle piste innevate di Marinzen nelle Alpi di Siusi, a Castelrotto, in Alto Adige. Harley-Davidson Bolzano è l'organizzatore dell'evento. Sciatori come Dominik Paris, Peter Fill, Florian Eisath, Denies Karbon e Aron Lunger discenderanno la pista, i motociclisti in Harley invece, preparate ed elaborate appositamente con profondi battistrada chiodi e catene, si arrampicheranno. I team sono composti da uno sciatore e un motociclista, abbinati con un sorteggio, per gareggiare due manche, entrambi i risultati determineranno il team vincitore. Un evento da non perdere!

Curtiss Motorcycles vuole sfidare la LiveWire di Harley-Davidson

Curtiss Motorcycles vuole sfidare la LiveWire di Harley-Davidson

24 dic - Curtiss Motorcycles, azienda americana con sede a Birmigham (Alabama), ha deciso di fare sul serio e trasformare i suoi progetti di moto elettriche futuristiche e un po' pazze in mezzi pronti alla produzione. La società dichiara di voler entrare in produzione nel 2020. Con questo obiettivo Curtiss Motorcycles si sta rivolgendo al crowdfunding. Altre società, tra cui Harley-Davidson (che punta a volumi elevati di produzione), Arc, Tarform, KYMCO, Nito, e altre stanno lavorando anche su moto elettriche di grande potenza. Ognuno ha come obiettivo la produzione nel prossimo anno o due; Energica e Zero già le producono e le vendono da qualche anno. Tutto questo sta scaldando il mercato in modo esponenziale. Leggi tutto...

National Winter Rally, l'evento H.O.G. invernale più atteso dell'anno

National Winter Rally, l'evento H.O.G. invernale

24 dic - Lo scorso 7/8 dicembre si è svolto il Natale degli harleysti, l'HOG Party che riunisce ogni anno tutti i 54 chapter HOG italiani (e non solo). Quest'anno, gli oltre 1.850 membri HOG presenti, si sono riuniti nei padiglioni della Fiera di Bologna con lo scopo del puro divertimento, ed il tema era: The Challenge. Un'occasione per festeggiare e incontrare vecchi amici di viaggio e di strada, che si trasforma ogni anno in una sfida all'ultimo chapter. Una piccola olimpiade: dal calcio balilla a 11 (lungo 6 metri con 22 aste per sfide 11 vs 11!) al tiro a segno gigante, dai go-kart elettrici al percorso ad ostacoli. Eliminazioni continue fino alla finale: Bologna vs Roman Village. A conquistare il titolo di Campioni d'Inverno sono stati i capitolini di Roman Village, Chapter dell'anno. Premi anche al Varese chapter con il 'biker' e la 'Lady' of the year, al Chianti per il chapter più numeroso, all'Etna per il chapter più lontano, al Riccione il premio del chapter più goliardico. www.nationalwinterrally.it

Notizia flash: Indian registra un nome forse per una nuova moto: 'Raven' (fonte)

Motociclista francese fotografato 125 volte dall'autovelox con targa coperta e dito alzato... alla fine beccato e multato di 20 mila euro!

23 dic - Per la polizia francese di Montauban, un comune francese nella regione dell'Occitania, era diventato un vero e proprio incubo, ma soprattutto una sfida, quella di un motociclista impertinente immortalato per ben 125 volte dall'autovelox ad alta velocità con targa coperta e con il beffardo dito medio alzato, rimasto immortalato dalla foto della violazione. Alla fine, però, dopo mesi di indagini la gendarmeria francese ha vinto questa insolita sfida lanciata dal goliardico motociclista. Mesi di indagini e confronti, ma grazie al modello di moto (una sportiva Yamaha R6 600) e una capillare indagine sulle celle telefoniche, lo hanno identificato e multato di 19.220 euro. Il giudice ha disposto nei suoi confronti anche la sospensione di un anno della patente. La polizia ha dato la notizia su internet con un post intitolato "Il motociclista amante dei radar", come vengono chiamati gli autovelox oltre confine.

MS Artrix sarà la star tricolore del Custom Show Emirates 2019

MS Artrix sarą la star tricolore del Custom Show Emirates 2019

17 dic - Motor Bike Expo, evento di riferimento internazionale per il settore di moto Special, attrae ormai da tempo l'attenzione delle più grandi manifestazioni su scala planetaria. Così, dopo aver siglato partnership con le maggiori rassegne statunitensi sul tema del 'custom bike building', da qualche anno arrivano ad MBE importanti delegazioni provenienti dal Medio Oriente. Si tratta di mercati in forte crescita e che, grazie ad un'economia particolarmente vigorosa, rappresentano importanti sbocchi per il settore custom. Per questo MBE ha sposato la linea di una collaborazione con i customizer più in voga e con le manifestazioni più importanti del 'Middle East' come il Custom Show Emirates, in programma a marzo del 2019, che ospiterà MS Artrix come rappresentante per l'Italia nel Middle East Biker Build Off. «Per me è stato un piacere e un onore essere scelto per questa sfida» commenta Max Gullone, titolare dell'officina di Aosta. «Essere il rappresentante per l'Italia è un grande onore. Come ogni volta, accettiamo la sfida nel miglior modo possibile, dando il massimo. Si tratterà di una competizione molto difficile perché consiste nell'assemblaggio completo, fino al suo avviamento, di una special in soli tre giorni e sotto gli occhi del pubblico del Custom Show».

2019: l'aumento della sanzioni sarà del 2,2%

16 dic - Siamo arrivati a fine anno e puntualissimo arriva l'aggiornamento degli importi delle sanzioni al Codice della Strada. L'indice biennale che è propedeutico a quanto previsto dall'art. 195 del Codice della Strada: "la misura delle sanzioni amministrative pecuniarie è aggiornata ogni due anni in misura pari all'intera variazione, accertata dall'ISTAT, dell'indice dei prezzi al consumo (media nazionale) verificatasi nei due anni precedenti." L'Istat ha quindi comunicato un aumento del 2,2% tra dicembre 2016 e novembre 2018. Gli incrementi entreranno in vigore dal 1° gennaio 2019. Un divieto di sosta dovrebbero passare da 41 a 42 euro, le violazioni alle Ztl e alle corsie bus da 81 a 83, uso del cellulare alla guida da 161 a 165 euro, l'omessa revisione da 169 a 173 euro, l'eccesso di velocità di non oltre 10 km/h rispetto al limite da 41 a 42 euro, l'eccesso di velocità fra 10 e 40 km/h oltre il limite da 169 a 173 euro, l'eccesso di velocità fra 40 e 60 km/h da 532 a 544 euro, l'eccesso di velocità di 60 km/h oltre il limite da 829 a 847 euro.

CustomBike Show 2018, vincono UK e Giappone

CustomBike Show 2018, vincono UK e Giappone

10 dic - Nel primo weekend di dicembre, più di 33.000 appassionati di moto special hanno fatto pellegrinaggio al Custom Bike Show tedesco di Bad Salzuflen. Con quattro padiglioni espositivi, 28.000 metri quadrati di superficie espositiva, 300 espositori e circa 1.000 mezzi radicalmente ricostruiti da tutto il mondo, l'evento rimane la più grande fiera del mondo per il motociclo personalizzato. Una delle principali attrazioni della manifestazione è l'European Biker Build-Off, in cui sono state realizzate due moto custom di fronte al pubblico: quest'anno il duello era tra gli olandesi di South-East Motorcycles e gli inglesi di Rocket Bobs Cycle Works, che hanno vinto grazie ai favori del pubblico. Non meno emozionante il finale della Custombike Championship Germany, in cui un gruppo di esperti ha scelto la moto top in assoluto in 17 categorie, così come il 'Best of Show', andato a Koh Sakaguchi di Suicide Customs, dal Giappone. Guarda tutti vincitori...

Le donne motocicliste aumentano, ora sono salite al 19%

Le donne motocicliste ora sono salite al 19%

10 dic - Un'indagine del Motorcycle Industry Council rivela che quasi un proprietario di moto su cinque è di sesso femminile. I dati suggeriscono che presto le donne potrebbero costituire un quarto dei proprietari, il che sarebbe un importante cambiamento. Pensate che appena 10 anni fa c'era una sola motociclista su 10 proprietari di moto. Oggi, tra tutte le fasce d'età, le donne costituiscono il 19 percento dei riders. Ma l'indagine ha mostrato un possesso femminile ancora maggiore nelle giovani generazioni. Tra i proprietari di moto della Gen X (nati tra 1965-1980), il 22% erano donne; nella Gen Y (i Millennials, nati tra 1980-2000), il 26% erano donne. «Man mano che il numero dei motociclisti Boomer (n.d.r.: Baby boomers: nati tra 1946-1964) e dei motociclisti maturi si riduce e viene sostituito da nuovi piloti, potremmo presto considerare un solido 25% di proprietari di moto che saranno donne», ha affermato Andria Yu, direttore delle comunicazioni della MIC. Il MIC ha intervistato 2.472 adulti negli USA per il 2018 Motorcycle/ATV Owner Survey.

Gomme invernali in moto, facciamo chiarezza

9 dic - Moto e scooter con gomme invernali, possono circolare in caso di neve e ghiaccio o nevicata in corso? La risposta è: NO! A far chiarezza č una nota di Assogomma e Federpneus. «I motocicli, compresi ciclomotori e scooter, possono montare pneumatici di tipo M+S con un codice di velocità inferiore rispetto a quello riportato in carta di circolazione fino ad un minimo di M (130 km/h), senza alcuna necessità di modificare il citato documento di circolazione, ma solo nel periodo invernale.» Una Direttiva ministeriale che disciplina la 'Circolazione stradale in periodo invernale (cioè dal 15 novembre al 15 aprile) ed in caso di emergenza neve', di fatto, esenta i motocicli dal dover rispettare le Ordinanze invernali consentendo quindi a questi veicoli la possibilità di circolare durante il periodo invernale senza l'obbligo di montare pneumatici invernali. Questo perché la Direttiva impone altresì il divieto di circolazione in presenza di neve o ghiaccio o in caso di nevicata in atto.

World Championship of Custom Bike Building

World Championship of Custom Bike Building

3 dic - Agli inizi di ottobre a Colonia, in Germania, si è svolto il World Championship of Custom Bike Building. Cinque le classi di competizione: Freestyle, Modified Harley-Davidson Championship, Retro/Modified, Cafè Racer e Street Performance. Questi i piazzamenti, tra i primi 10, degli italiani: al 6° posto della classe Freestyle c'è Mannaia (VA) (nella foto), al 7° Radikal Chopper (VI); nella classe Modified H-D al 3° posto c'è PMS Bike (MB); En plein nella categoria Retro Mod con un podio al completo grazie a VM Cycles(UD), 2° Abnormal Cycles (MB) e 3° American Dreams (MB), e poi, per la stessa classe, al 5° Alessio Mattiazzi e al 10° Toro Moto; Unico primo posto va a FMW Motorcycles (AN) nella classe Cafè Racer dove invece PDF Motociclette (BG) è salito sul 3° posto; Infine, per la classe Street Performance, abbiamo un 5° posto parimerito di Asso Special Bike (LC) e un 10° posto ancora per Toro Moto. Info e foto

Italian Motorcycle Championship al Kustom Kulture

Italian Motorcycle Championship al Kustom Kulture

3 dic - Così, l'Italian Motorcycle Championship chiude in grande stile il 2018 con la tappa all'interno del Kustom Kulture di Cesena. Dodici anni sono un bel traguardo soprattutto se consideriamo che questa manifestazione dal 2007 ad oggi ha visto un continuo crescendo per quanto riguarda il nostro settore sia in termini di quantità sia di qualità. Un evento in continua evoluzione appunto, dove il Custom di anno in anno ha ampliato i propri spazi, fino ad essere il fiore all'occhiello della rassegna e nel 2018 si è guadagnato nuovi spazi di rilievo, tra cui il padiglione principale all'ingresso della manifestazione, che ogni anno alza il livello dei propri espositori e degli spettacoli proposti. Novità principale la seconda edizione del Ducati Special Bike Contest. Un Bike show imperdibile per tutti i fan del brand Ducati e per gli appassionati dell'arte della customizzazione... Leggi tutto

La seconda vita di Nicola Azara

1 dic - Il 51enne di Olbia ha perso un piede nel 2002 dopo una caduta dall'Harley. Adesso è un forte triatleta paralimpico ed ha attraversato il Tirreno a nuoto. «Quando mi sono svegliato, nel letto dell'ospedale, mi avevano appena amputato la gamba. Uno dei primi pensieri è stato: 'Ho perso il piede destro ma il freno e le marce nelle moto sono dall'altra parte. Vuol dire che si può andare lo stesso!'». Nicola Azara è la rappresentazione di quel concetto psicologico che spiega come sia possibile riorganizzare positivamente la propria vita nonostante le difficoltà del destino che sembrano insormontabili. È detta resilienza, e nelle parole di Nicola c'è la definizione di un concetto che racchiude la storia di chi è cresciuto con la passione per le due ruote e lo sport. «Quando corro col sole alle spalle vedo davanti a me l'ombra del mio corpo con un'andatura un po' sbilenca... In acqua, invece, non c'è disabilità». Il passaggio all'acqua farà diventare Nicola uno degli atleti paralimpici più forti d'Italia. Articolo...