Archivio Notizie

Multe e motociclisti: le infrazioni più numerose

26 ago - Nel rapporto ACI-Istat da poco pubblicato emerge che la categoria dei centauri è la più distratta. Le tre tipologie di infrazioni più contestate infatti riguardano i documenti, l'assicurazione e la revisione. L'eccesso di velocità è nelle retrovie. Sono 53.426 le contravvenzioni elevate ai motociclisti italiani nel 2016. La maggior parte di queste contravvenzioni (8.682) sono elevate per mancato possesso dei documenti della circolazione (ovvero patente o libretto). Seconda infrazione per numero di contestazioni (7.973) invece è la violazione dell'obbligo di revisione, seguito dal mancato rinnovo dell'assicurazione (7.522). Solo quarta in ordine di importanza la multa per il superamento dei limiti di velocità (6.084). Scorrendo la lista delle infrazioni punite con una multa, spiccano le 4.181 per guida senza patente o con patente revocata, le 3.007 per mancato uso del casco e le 2.598 per "velocitą non moderata in relazione alle caratteristiche della strada, meteorologiche e del traffico". (fonte DueRuote)

Harley-Davidson mantiene le promesse e fa le cose in grande per il 2019

Harley-Davidson mantiene le promesse e fa le cose in grande per il 2019

22 ago - Un fiero Power Cruiser, gamme Touring, Trike e CVO aggiornate e un nuovissimo sistema di infotainment sono i punti salienti di un ampio ventaglio di novità che interessano tutta la gamma.
• Il nuovo FXDR 114 unisce lo stile delle gare drag con la potenza del motore Milwaukee-Eight 114ci
• Il motore Milwaukee-Eight 114ci va ad equipaggiare alcuni modelli Touring selezionati
• Nuovo, sofisticato pacchetto handling per i Trike, che acquisiscono anche il motore Milwaukee-Eight 114ci
• Il nuovissimo sistema di infotainment, più veloce ed efficiente, ora include Apple CarPlay
• La gamma CVO si arricchisce di nuove, stupefacenti colorazioni e di un sistema audio premium
• Catalogo Genuine Motor Accessories aggiornato per rispondere alle esigenze di personalizzazione dei nuovi modelli, in aggiunta alla gamma di abbigliamento in stile Touring/Urban della nuova linea FXRG
Leggi l'articolo sulle novità 2019
oppure tutto sulla nuova FXDR 114...

Tre nuovi modelli Harley-Davidson Custom Vehicle Operations (CVO) pronti per il 2019

Tre nuovi modelli Harley-Davidson Custom Vehicle Operations (CVO) pronti per il 2019

22 ago - Il programma Custom Vehicle Operations (CVO) prevede la produzione di moto Harley-Davidson in tiratura limitata per i clienti più esigenti, spesso con l'impiego di colorazioni, finiture, materiali e accessori esclusivi e disponibili solo sui modelli CVO.
• Tutti i modelli 2019 offrono una serie di colorazioni e di finiture da far girare la testa.
• Ogni modello è spinto dal motore Milwaukee-Eight 117ci.
• Tutti i modelli presentano componenti esclusivi e il nuovo sistema di infotainment Boom! Box GTS.
• I nuovi CVO sono realizzati con una attenzione maniacale ai dettagli.
Leggi l'articolo...

Italian Motorcycle Championship al 24° Motor Fest

Italian Motorcycle Championship al 24° Motor Fest

20 ago - L'Italian Motorcycle Championship Custom Bike Show sbarca per la terza volta a Bottanuco (BG) in occasione del Motor Fest 2018 organizzato dal MotoClub Polisportiva Bottanuco. Un evento di grande richiamo, che negli anni ha ospitato spettacoli e nomi di livello, riuscendo a farsi conoscere all'interno del mondo delle due ruote e non solo, un appuntamento fisso in grado di richiamare ogni anno decine di migliaia di persone che affollano le serate di questo raduno che ha inizio nel mercoledì e si conclude domenica notte. Quest'anno gli ospiti hanno potuto apprezzare un Bike Show di altissimo livello, con oltre 30 special e mezzi di prim'ordine, giunti per l'occasione da tutto il nord Italia. Inserito inoltre nella nuova 'Biker Village', una novità del 2018, che amplia l'offerta dedicata al Custom con gli stand dei Customizer, area burn-out e chioschi a tema. A fare da contorno a tutto questo ci hanno pensato gruppi musicali di alto livello, un raduno di auto americane nel venerdì sera, giri turistici, demo ride Suzuki, una grande lotteria con ben due moto in palio, spettacoli pirotecnici e molto altro. Leggi tutto...

Rayvolt Bike, la bici elettrica vintage style

Rayvolt Bike, la bici elettrica vintage style

20 ago - Rayvolt, azienda francese che produce bici elettriche e accessori per moto, ha trovato il modo per incentivare le vendite del proprio prodotto, lanciando sul mercato una serie di bici elettriche in stile Harley-Davidson. Lo scopo dell'azienda è quello di far provare ai propri clienti la sensazione di guidare una vera e propria moto di fuoriclasse pur utilizzando una classica bici elettrica. Oltre a raggiungere fino a 50 km orari, le Rayvolt Bike hanno anche un'autonomia molto lunga: alcuni modelli con motore potenziato, infatti, possono durare fino a 120 chilometri. I prezzi vanno dai 2.600 euro per il modello entry-level, fino ai 3.400 euro per i modelli con un motore più potente, senza contare i vari accessori disponibili.

Harley-Davidson brevetta un sistema di frenata automatica

Harley-Davidson brevetta un sistema di frenata automatica

13 Agosto 2018

La frenata autonoma non è una novità: le auto adottano il sistema già da alcuni anni. Le motociclette, tuttavia, sono state lasciate un po' indietro in termini di tecnologie di sicurezza. Tra moto autonome, rilevamento a 360 gradi e persino propulsori laterali per evitare slittamenti, l'ultima aggiunta alla lista di tecnologie in arrivo potrebbe essere la frenata autonoma. Infatti, l'azienda americana ha presentato un brevetto per un sistema di frenata d'emergenza con l'assistenza del conducente. Ciò significa che le future Harley sarebbero in grado di fornire assistenza e frenare in situazioni di emergenza. Mentre è efficiente nelle auto, la frenata d'emergenza su due ruote è più difficile da eseguire in sicurezza senza rischiare di far cadere il pilota. Il brevetto H-D suggerisce che il sistema potrebbe essere annullato a condizione che il pilota abbia il pieno controllo della situazione. I sensori posizionati sulle maniglie e sul sedile assicurano che il pilota sia seduto correttamente e che entrambe le mani siano posizionate sul manubrio. I sensori situati sul quadro strumenti, o anche direttamente nel casco, monitorano gli occhi del pilota, se è pronto per la frenata. Se il motociclista non reagisce, il sistema entrerà in azione.

Il Dog Soldiers degli Indian di Matera

Il Dog Soldiers degli Indian di Matera

13 ago - Il 23 giugno scorso si è svolto l'annuale appuntamento con il "Dog Soldiers" targato Indian Bikers MC Mother Matera, ormai giunto alla 21esima edizione. Si è ritornati ad una veste più intima e rilassante nella Club House del Motorcycle Club, dopo l'edizione 2017 che ha visto ospite e Guest Star MARKY RAMONE, storico batterista dei "RAMONES". Sul palco si esibiscono i "BREAD&PUSSY", band molto nota e tanto seguita in Puglia. La ricetta di sempre è quella Old School che ha interessato in toto anche la parte esterna della club house... Vai ai Reportage

Lee Munro tenterà di entrare nell'esclusivo club delle 200 miglia all'ora

12 ago - Indian Motorcycle ha annunciato che Lee Munro, il nipote del leggendario pilota di velocità terrestre, Burt Munro, tenterà di rompere il muro delle 200 miglia all'ora (321,869 km/h) a Bonneville Salt Flats questa settimana (11-17 Agosto). Equipaggiato con una Indian Scout appena modificata e chiamata "Spirit of Munro" (uno Streamliner che disputerà nella classe 1350 cc MPS-Modified Partial Streamliner), Lee Munro si è preparato per eclissare il suo record precedente di 191.286 mph. Lee Munro attribuisce il suo amore per la velocità alla linea di sangue che condivide con il suo grande zio, Burt Munro, che stabilì il record di velocità terrestre nel 1967 a bordo di una Indian Scout del 1920. Nel 2005, l'eredità di Burt Munro venne immortalata con la realizzazione del popolare e bellissimo film "The World's Fastest Indian", interpretato da un grande Sir Anthony Hopkins. Nel 2017, Lee Munro ha celebrato il 50° anniversario del record del suo prozio con una corsa commemorativa alla Bonneville Speed Week.

32° Wild Life Run by Born To Be Wild

32° Wild Life Run by Born To Be Wild

8 Agosto 2018

Il Wild Life Run è di diritto uno dei raduni entrati nella storia del movimento biker Italiano, organizzato dai Born To Be Wild Mc, un club che la storia l'ha scritta di proprio pugno, conta ad oggi nove chapters in Italia e ben tredici in Germania, tra l'altro sono parecchi i membri tedeschi intervenuti anche quest'anno alla festa. Un evento che negli anni d'oro è riuscito a coinvolgere fino a 40.000 persone, indelebili nella storia e nel cuore di molti di noi le memorabili edizioni di Fimon e di Tezze sul Brenta. Ragioni organizzative e logistiche per il secondo anno vede il Wild Life Run svolgersi a Grisignano di Zocco e fa un certo effetto leggere sulla locandina che l'edizione 2018 è la numero 32. Onore e merito ai Born To Be Wild riusciti a ottenere questo invidiabile traguardo, fatto di sacrifici, determinazione e condivisione d'intenti che una vita di club richiede. Vai ai Reportage...

Molly Hatchet e Mr. Breeze live al Baloma Bikers di Cercemaggiore

Molly Hatchet e Mr. Breeze live al Baloma Bikers di Cercemaggiore

8 ago - È un appuntamento quasi sempre irrinunciabile, quello con il Baloma Bikers Festival, ogni primo sabato di agosto. Ufo, Uriah Heep, Tokyo Blade, Tygers Of Pan Tang, Cactus... sono soltanto alcuni dei nomi che hanno calcato le assi del palco molisano, e anche quest'anno, la 18ma edizione della kermesse di Cercemaggiore (CB) ha calato un asso di quelli che si portano via l'intera posta: i Molly Hatchet! L'evento musicale, legato al raduno bikers, si è svolto lo scorso 4 agosto. Su Metal Force potete vederne il resoconto...

Un bracciale ci salverà dalle multe

8 ago - Un bracciale in pelle che contiene un complicato sistema di sensori connessi, che vibra in modo differenziato ogni volta che un motociclista si avvicina a un velox o a un punto sensibile. È questa l'idea di tre programmatori italiani (Matteo Bissoli, Simone Camporeale e Federico Tognetti), chiamata Woolf. Woolf si collega allo smartphone (iOS o Android) via bluetooth. L'applicazione dedicata utilizza SCDB, servizio leader al mondo per la mappatura di autovelox e di altri punti sensibili per garantire la massima precisione e un aggiornamento costante. Woolf vibrerà sempre più velocemente man mano che si avvicina ad un punto sensibile: in questo modo permetterà di mantenere la velocità corretta. L'utilizzo dei dati e della batteria è stato ottimizzato per garantire il massimo grado di efficienza. L'idea dei tre ragazzi italiani - che unisce un maggior livello di sicurezza garantito per i motociclisti e un oggettivo risparmio sulle potenziali contravvenzioni - è in cerca di finanziatori.

Harley-Davidson annuncia il suo futuro

Harley-Davidson annuncia il suo futuro

1 Ago - Per ispirare ancora più persone in tutto il mondo a provare l'emozione di guidare una motocicletta, Harley-Davidson oggi condivide i dettagli del suo piano di sviluppo fino al 2022: "More Roads to Harley-Davidson". In un mondo in rapida evoluzione con nuove esigenze dei consumatori, queste azioni supportano con maggiore attenzione e investimenti strategici gli obiettivi 2027 di Harley-Davidson per rinvigorire il business negli Stati Uniti e accelerare il ritmo della crescita internazionale. "Le audaci azioni che stiamo annunciando oggi sfruttano le vaste capacità e la potenza di fuoco di Harley-Davidson - la nostra eccellenza nello sviluppo e produzione dei prodotti, l'appeal globale del marchio e, naturalmente, la nostra grande rete di concessionari", ha dichiarato Matt Levatich, presidente e amministratore delegato ufficiale, Harley-Davidson, Inc. "Insieme ai nostri fedeli clienti, condurremo la prossima rivoluzione di libertà su due ruote per ispirare futuri motociclisti che non hanno ancora nemmeno pensato al brivido della guida." Nuovi Prodotti: Pan America, Streetfighter, LiveWire, un futuro Custom e altri due futuri modelli elettrici. Leggi tutto...

Ad Udine apre FSM - Filling Station Motel

Ad Udine apre FSM - Filling Station Motel

1 ago - Un vecchio hangar dell'ENI-Agip in disuso, una grande stazione di servizio, un luogo di passaggio in una regione di confine, in sella alle montagne, affacciata sul mare. La ricerca e la decisione di questa location tra tante è stata la prima e importante scelta progettuale, rivelatasi perfetta sia dal punto di vista commerciale che di stile per dare forma e sostanza al progetto. Filling Station Motel è uno spazio dedicato ai viandanti d'oggi, agli amanti delle due ruote e agli avventori locali. Leggi tutto...