Archivio Notizie

La moto dei sogni di Terence Hill sarà realizzata a Riccione

La moto dei sogni di Terence Hill sarà realizzata a Riccione

24 giu - Possiamo dire 'quando il mito incontra la leggenda', ovvero Terence Hill e Harley-Davidson. Un connubio esplosivo innescato dal dealer H-D Motorfan di Riccione che ha firmato un'esclusiva europea per produrre e commercializzare una moto denominata "Terence Hill". L'esatta copia, arricchita e personalizzata con accessori unici, della moto utilizzata dallo stesso Terence nel film 'Il mio nome è Thomas'. Una Softail Deluxe 2019 pensata e costruita con le scrupolose indicazioni dell'attore: verniciatura personalizzata e utilizzo di materiali di pregio per sella e borse come cuoio e argento, (ispirati alla celebre slitta da cavallo del film "Lo chiamavano Trinità"). Un cruiser brillante e nostalgico in grado di togliere il fiato grazie al suo know-how e al suo spirito moderno con questo magico tocco che Terence ha fortemente voluto. Ogni moto infatti sarà numerata e autografata da Terence, il quale tiene particolarmente a seguire ogni singola moto che esce dalla produzione. L'idea e la realizzazione della selleria nascono dalla Wild Hog, la celebre azienda di Reggio Emilia molto conosciuta nel mondo Harley che da tempo collabora con Terence e si occupa della produzione della linea di prodotti 'Tribute to Terence Hill' ispirata ad alcuni capolavori dell'artista. Un pezzo di puro artigianato Made in Italy in quanto ogni parte è costruita e assemblata da abili mani italiane. La concessionaria H-D Motorfan sarà l'unico dealer shop in tutta Europa ad avere l'esclusiva per la produzione e la commercializzazione di questa moto. La Softail Deluxe 'Terence Hill' sarà commercializzata attraverso i canali della concessionaria, sul sito Wild Hog e sul sito Terence Hill Official. La presentazione al pubblico è prevista per il 29 Giugno presso H-D Motorfan di Riccione.

Un monumento ai motociclisti anche in Italia

Un monumento ai motociclisti anche in Italia

24 giu - In molti conoscono la statua del motociclista nei pressi del Faaker See; dallo scorso anno anche in Italia ne abbiamo una, ed è localizzata ad Oristano. A realizzarla, e a donarla al comune sardo, sono stai i componenti del Motoclub di Oristano 'Stefano Scintu'. La statua, collocata stabilmente in viale della Repubblica, dedicata a tutti i motociclisti, vuole essere un inno alla vita e allo spirito del viaggiatore. Per il prossimo 7 luglio il Club organizza il primo anniversario con parata al monumento.

In 381 giorni 55.000 miglia, attraverso 35 paesi, su una Scrambler

23 giu - Henry Crew, il giovane di 23 anni partito un anno fa per il giro del mondo in solitaria in sella al suo Scrambler Desert Sled è rientrato in Inghilterra, segnando il record mondiale come motociclista più giovane a compiere il giro del mondo in moto. Henry, partito il 3 aprile 2018 da Londra, aveva previsto di percorrere 35.000 miglia in un anno. Al suo ritorno il contamiglia ne contava ben 55.000 (circa 88.000 km). «Lo Scrambler Desert Sled è stato un compagno di viaggio estremamente versatile, in grado di affrontare ogni tipo di terreno e di clima. Abbiamo percorso insieme tutte le 55.000 miglia, passando dalle strade più alte del mondo, con temperature a -7, fino a spiagge, deserti, montagne e foreste pluviali a 52 gradi. - ha dichiarato Henry - Le cadute, inevitabilmente, ci sono state, ma il suo peso contenuto mi ha sempre permesso di poterla rialzare in autonomia senza mai avere grossi problemi o danni tali da impedirmi di proseguire». 35000miles

Harley-Davidson ai nastri di partenza della 20.000 Pieghe 2019

Harley-Davidson ai nastri di partenza della 20.000 Pieghe 2019

19 giu - Harley-Davidson è partner dell'XI edizione di 20.000 Pieghe, l'evento di granfondo stradale più famoso d'Italia, organizzato da Moto Club Motolampeggio. L'appuntamento è da oggi a domenica 23 giugno: un percorso mozzafiato di circa 1.000 km - divisi in tre tappe giornaliere di 330 chilometri l'una - che si rinnova ogni anno, permettendo ai partecipanti di scoprire percorsi belli da guidare, 'a prova di piega' e panorami da togliere il fiato. La 20.000 Pieghe è anche una meravigliosa esperienza alla scoperta di strade secondarie spesso poco conosciute e di nuovi territori tra Friuli Venezia Giulia e Veneto, con piccoli sconfinamenti fra Austria e Slovenia. È l'emozione del cronometro alla partenza, la capacità tecnica, il divertimento, la condivisione, la convivialità: per questo Harley-Davidson non poteva proprio mancare. I piloti della Casa di Milwaukee parteciperanno alla competizione turistica in sella alla gamma Softail, che sta riscuotendo ottimi successi grazie alle innovazioni apportate di recente all'intera famiglia e all'introduzione del nuovo e aggressivo FXDR. Completamente rivoluzionata un paio d'anni fa, la gamma presenta migliorie a motore, telaio e sospensioni che consentono una maggior luce a terra e un miglior angolo di piega, per sensazioni di guidabilità mai provate prima su una Harley. In sella ad un Softail Harley-Davidson ogni piega sarà un autentico mix di emozione e tecnica. In occasione delle 20.000 pieghe saranno messe alla prova: Street Bob, Sport Glide, Fat Bob, FXDR e Heritage Classic. Info www.20000pieghe.it

Con la Bratster Custom Chrome Europe diventa "Brat-Style"

Con la Bratster Custom Chrome Europe diventa 'Brat-Style'

17 giu - Custom Chrome Europe vi presenta la Sportster di Deathfield Choppers, un tributo al "Brat Style" giapponese. Se si cerca la definizione "Brat" si arriva a varie interpretazioni, la maggior parte delle quali descrive un bambino fastidioso, maleducato, viziato... Un negozio giapponese di Tokyo si chiama "Brat Style" ed ha sempre gradito rendere la vita dei motociclisti più miserabile di quella che sarebbe se usasse la versione stock della moto: tagliare via il parafango posteriore, gettare via la parte anteriore, ridurre al minimo il serbatoio utilizzando quelli per ciclomotori o ridimensionare quello di serie e ridurre in altezza il sedile e il comfort della sospensione. E i proprietari delle moto che ne pensano? Loro lo amano! In effetti, il "Brat Style" sta girando in tutto il pianeta. Quindi, perché non introdurlo anche in Europa? Ci sta pensando Custom Chrome Europe col sistema "Bolt On and Ride". Leggi tutto...

Della serie 'Firenze Chapter... Presente!'

Della serie 'Firenze Chapter... Presente!'

16 giu - In questa 'puntata' il Firenze chapter ci presenta il suo ultimo 'giro' che, come molti sanno, prendono nome dagli stati americani: il Run Wyoming, svoltosi lo scorso 26 maggio. E dove sono andati? Leggete: ''Sicuramente non è il mese di Maggio che gli amanti della moto si aspettavano ma, nonostante questo, gli amici del Firenze Chapter hanno deciso di andare, con i loro mostri a due ruote, a Bomarzo per visitare il Parco del Mostri.'' Leggi il resto nei Reportage...

In Sicilia torna la Targa Florio motociclistica

16 giu - Dal 21 al 23 giugno gli appassionati siciliani godranno un... leggendario profumo del passato con il ritorno, sotto forma di motoraduno, della gloriosa Targa Florio motociclistica svolta nei primi del '900 (1913-1920) grazie alla grande passione del palermitano Vincenzo Florio. Nel programma di questa manifestazione, che non sarà competitiva, venerdì 21 giugno la verifica dei mezzi e la consegna delle pettorine ai partecipanti; quindi sabato 22 si ripercorrerà lo storico e glorioso circuito per complessivi 112 chilometri con partenza da Cerda dalle tribune di Floriopoli, proseguendo per Caltavuturo, Polizzi Generosa, Scillato, Collesano e ritorno a Cerda. Domenica 23, infine, partenza da Floriopoli verso Palermo e raduno con premiazione e pranzo presso Villa Airoldi. Per ulteriori informazioni e quote d'iscrizione alla pagina Facebook 'Motoclub ACI Palermo', oppure telefonare ad uno degli organizzatori: Aldo Miserandino al numero 338.5087106. Prevista l'assistenza per le moto durante il percorso.

Novità dalle aziende: la Borsa a sgancio rapido MCJ

Novità dalle aziende: la Borsa a sgancio rapido MCJ

10 giu - MCJ presenta la rifinitissima Borsa a sgancio rapido, disponibile anche per tutti i modelli Harley-Davidson 2018/2019. La borsa, estensibile (passa da 24 a 36 litri) e idrorepellente, viene fornita completa di supporto di montaggio, tutta la bulloneria necessaria, una tracolla e due chiavi per lo sgancio rapido. Qui nella fotografia (clicca su per ingrandire) la versione Exclusive Edition in pitone nero, montata su una Harley-Davidson Softail Fat Bob MY 2019, ma disponibile anche nei modelli Classic, Vintage e Skull. Seguici sui social per restare sempre aggiornato, Instagram: lineamcj - Facebook: mcj.dimarinijose O visita il loro sito : www.lineamcj.it

Notizia flash: Con un tweet H-D annuncia ad un fortunato acquirente americano del Wisconsin la sua vendita della moto numero 5.000.000!

Evangelizzare con una Harley-Davidson

Evangelizzare con una Harley-Davidson

10 giu - Don Filippo Cappelli della diocesi di Cesena-Sarsina sta organizzando un pellegrinaggio estivo, dall'11 al 13 luglio, sulle due ruote ai santuari di Oropa e Castellazzo Bormida dedicato alla Madonnina dei centauri. “La moto è un modo per entrare in contatto con i giovani e il loro desiderio di libertà”, racconta don Filippo che spesso gira con la mamma sul sellino posteriore. "Niente paura, sono la mamma del don", porta scritto sul giubbotto la signora che accompagna il figlio sacerdote nelle loro uscite a bordo della Harley-Davidson 1200, «una moto agile», come la definisce il prete. Articolo...

Ewan McGregor autentico fan di Moto Guzzi

9 giu - Ewan McGregor torna in sella a Moto Guzzi, sua antica e autentica passione. L'occasione è data dalla campagna pubblicitaria per il lancio, in tutto il mondo, della nuova Moto Guzzi V85TT, la tuttoterreno che riporta il marchio italiano nel segmento delle grandi enduro da viaggio. Non è la prima volta che la star hollywoodiana unisce la sua immagine e la sua reputazione di vero e appassionato motociclista a Moto Guzzi, il primo episodio risale al 2013, quando Ewan fu protagonista nel lancio della nuova California 1400. La relazione tra la Moto Guzzi e l'attore scozzese è autentica e nasce per l'amore per le motociclette. Protagonista in oltre cinquanta pellicole, da Trainspotting a Stars Wars, McGregor aveva già raccontato la sua passione per la Moto Guzzi nel road movie 'Long Way Down', quando fece tappa a Mandello del Lario. Qualche mese dopo riapparve in occasione delle Giornate Mondiali Moto Guzzi del 2007, rientrando poi a Londra in sella alla sua California Vintage.

South Bike Show: Italian Motorcycle Championship

South Bike Show: Italian Motorcycle Championship

3 Giu - Dal 24 al 26 maggio è andata in scena la tappa calabrese dell'Italian Motorcycle Championship, nel corso del South Bike Show (CS), che si è conclusa domenica 26 maggio confermando l'elevata attività del Custom in Sud Italia. Un evento che sale di livello, grazie ad una nuova grande location che per la prima volta ospita l'evento nel suo quarto anno di attività, il Centro Sportivo Polivalente di Villapiana Scalo, già noto per aver accolto grandi eventi e concerti vista la conformazione e le strutture presenti. Anche importanti marchi quali Motul, MA-Fra, Galcov, Metzeler e Motorcycle Storehouse hanno riconfermato il proprio sostegno all'evento, seguiti a ruota da aerografisti e rivenditori di gadget e memorabilia, cesellatori e le concessionarie H-D Avellino e Yamaha MotoMarket Converso. Quasi 30 le moto iscritte a questa tappa calabrese del Campionato che per la quarta volta tocca il suolo cosentino e vede una incredibile... Leggi tutto

Papa Bergoglio firma un'altra Harley-Davidson che verrà messa all'asta

Papa Bergoglio firma un'altra Harley-Davidson che verrà messa all'asta

3 giu - Il Papa ha dimostrato ancora una volta la sua vicinanza alla gente durante la tradizionale udienza in piazza San Pietro lo scorso 29 maggio. Al termine dell'Udienza Generale, davanti a 17.000 fedeli provenienti da tutto il mondo, ha salutato e scherzato con i membri di una squadra di calcio seminaristi e un gruppo di motociclisti. Papa Bergoglio si è avvicinato per salutare i membri di un'associazione di motociclisti cattolici di Würzburg (Germania), che gli hanno consegnato un gilet del club con il suo nome. Il club dei Jesus Bikers ha portato anche una Harley-Davidson appositamente personalizzata in onore del pontefice (con una corona di spine sul parafango e una croce dorata), che lui non ha esitato a dare il suo tocco finale con la firma 'Franziskus' sul serbatoio. La Harley firmata verrà messa all'asta con la finalità di raccogliere fondi per la costruzione di un orfanotrofio in Uganda.

L'Olanda ha bandito il club degli Hells Angels

2 giu - Un tribunale di Utrecht, nei Paesi Bassi, ha messo fuori legge il club degli Hells Angels in tutto il Paese: secondo i giudici rappresentano un pericolo per l'ordine pubblico, in particolare a causa degli scontri violenti con altre bande rivali, come i Bandidos. Il riferimento è a una serie di incidenti nei quali sono stati coinvolti i bikers del famoso club, spesso in conflitto con MC rivali. Alcuni membri degli Hells Angels, per altro considerati una organizzazione criminale anche negli Usa, erano stati implicati nel 2016 in una maxi rissa in un ristorante di Rotterdam con un gruppo rivale durante la quale erano stati esplosi anche colpi d'arma da fuoco. La settimana scorsa, le autorità portoghesi hanno arrestato 17 membri del club, considerato "una minaccia per la sicurezza nazionale". Più di altri 40 centauri degli Hells Angels sono in detenzione provvisoria dal luglio scorso. Sono tutti accusati di gravi reati: tentato omicidio, estorsione, prossenetismo, traffico di droga e di armi.

Concluso il Concorso d'Eleganza Villa d'Este 2019

Concluso il Concorso d'Eleganza Villa d'Este 2019

1 giu - Tra gli eventi dedicati alle automobili d'epoca, il Concorso d'Eleganza Villa d'Este è probabilmente il più prestigioso e senza dubbio il più tradizionale, dal momento che fu celebrato per la prima volta nel 1929, l'età dell'oro delle automobili aristocratiche. Ogni anno, l'attenzione per il design, l'originalità, il perfetto stato di conservazione e lo spirito aristocratico riunisce a Cernobbio le automobili più belle e importanti del mondo, incarnandone il reale valore storico. Oltre alle splendide automobili, contribuiscono a rendere il concorso un'esperienza indimenticabile le motociclette d'epoca, che da alcuni anni sono state inserite nel contest. Nomi sconosciuti ai più come Holcroft, Koehler-Escoffier, Gnome & Rhone, Renè Gillet, ma anche nomi noti come Harley-Davidson, Moto Guzzi o Triumph partecipano alla gara d'eleganza e design. Scopri tutti i vincitori del 2019...

Il Freedom Tour H-D fa tappa al Mugello

Il Freedom Tour H-D fa tappa al Mugello

1 giu - Mugello, basta questa parola magica per accendere la passione. Il Freedom Tour marchiato Harley-Davidson fa tappa questo weekend, fino al 2 giugno, presso l'Autodromo del Mugello in concomitanza di uno degli appuntamenti italiani più attesi della stagione: il Motomondiale. Una presenza ad un evento dal respiro internazionale gestita da Harley-Davidson Italia, con uno stand dedicato di 100 metri e posizionato nelle vicinanze della curva del Correntaio proprio nel cuore del tempio della velocità. Al Mugello tutti gli appassionati potranno toccare con mano una vasta scelta di modelli Harley-Davidson. C'è in mostra la Livewire, la prima elettrica prodotta dal marchio di Milwaukee. Per chi non ha la patente, al Mugello è presente anche il Jump-Start, per provare l'emozione di guidare una Harley Softail FXDR in totale sicurezza e senza muoversi di un centimetro. Nuovi prodotti in nuovi segmenti del mercato, un accesso più facile e ampio al marchio e un rafforzamento della rete dei concessionari H-D: questa la filosofia 'More Roads to Harley-Davidson'. La LiveWire in arrivo quest'autunno preannuncia un ampio portafoglio di veicoli elettrici a due ruote progettati per affermare l'azienda come leader della mobilità elettrificata nei prossimi anni e ispirare nuovi motociclisti e nuovi modi di guidare la moto. I modelli Streetfighter ed Enduro stradale che arriveranno nel 2020 seguono appieno questa filosofia di ampliamneto verso nuovi segmenti e nuovi clienti. E per chi non vuole rinunciare allo stile 'on the road', American Crew, brand leader dell'hairstyling maschile, è presente in un corner dedicato con alcuni coiffeur specializzati nel taglio e styling di barba e capelli.