Archivio Notizie

Italian Motorcycle Championship a Mondo Motori Show

Italian Motorcycle Championship a Mondo Motori Show

31 mar - Il 24 e 25 marzo è andata in scena la decima edizione di Mondo Motori Show presso la Fiera a Vicenza e al suo interno la prima data dell'Italian Motorcycle Championship della stagione 2018. Una due giorni di spettacoli ininterrotti dove appassionati di motori di ogni tipo hanno avuto la possibilità di divertirsi, incontrarsi e confrontare la propria passione a 2 o 4 ruote a motore (e non solo) con un potenziale veramente alto anche tenendo conto dell'area geografica in cui l'evento si svolge. Ottimo il livello e la qualità delle moto esposte, alcune delle quali hanno veramente intrattenuto e incuriosito il pubblico e gli stessi operatori della personalizzazione, alcune delle soluzioni tecniche o estetiche dei mezzi esposti presso il Custom Bike Show erano quasi inedite. Successo anche da parte del pubblico che ha segnato un +40% rispetto all'edizione precedente. Leggi tutto... Dopo Vicenza, l'I.M.C. dal 28 aprile al 1 maggio 2018 farà tappa a Pontedera (PI) per il 13° Expo Motori.

Triumph e lo spirito del '59

Triumph e lo spirito del '59

31 mar - Il 1959 segnò l'inizio di un periodo socio-culturale e artistico di grande rinascita. Una vera esplosione culturale. La nascita di un nuovo atteggiamento che avrebbe portato a vivere e godere appieno della vita. Questa libertà di espressione, duramente conquistata, ha contribuito a creare il mondo odierno e a dar vita a una cultura che ancor oggi ci circonda. L'originale iconica Triumph Bonneville nata proprio nel '59 ha racchiuso in sé questo spirito e la passione per la vita a tutto tondo. Ha ispirato generazioni di motociclisti, dalle stelle del cinema ai giovanissimi appassionati di cafè racer, traducendosi in movimenti motociclistici senza tempo che hanno accompagnato Triumph sino ai giorni nostri. Per celebrare questo anniversario, Triumph Italia ha collaborato con l'artista del filetto Gianluca "Lucky" Croci, ovvero KAOS Design, per creare una Modern Classic personalizzata e ispirata all'originale Bonnie del '59.

32° Custom Bike Show il custom bike show contest più storico in Europa!

32° Custom Bike Show il custom bike show contest più storico in Europa!

26 mar - Qui si svolge la finale IMC (Italian Morcycle Championship - 14 date) e l'unica data italiana del Campionato Mondiale di Bike Show organizzato dalla AMD con ricchi premi in accessori moto e ben 4 rimborsi spese da 1.000 euro per i vincitori, uno stand al Motor Bike Expo di Verona per il miglior Customizer emergente e molto altro! Il tutto nella cornice da sogno di Terrazza Mare, sospesi tra l'Adriatico e una spiaggia "d’oro". Non perdete l'occasione, iscrivete subito la vostra moto: bikeshow@bikerslife.com

«Il cruise control adattivo non sempre vede i motociclisti»

26 mar - Lo dice la FEMA, (Federazione delle associazioni europee dei motociclisti) che ha studiato la visibilità delle motociclette per i veicoli con sistemi di guida innovativi che controllano la velocità del veicolo. Le auto sono sempre più dotate di sistemi di guida innovativi come i sistemi avanzati di assistenza alla guida e il cruise control adattivo. Aiutano quando una macchina lascia involontariamente una corsia, migliorano la visibilità di notte e offrono una vista a 360 gradi. Sono i precursori di auto a guida autonoma. Con il cruise control adattivo, un'auto accelera e rallenta per mantenere una distanza tra l'auto e il veicolo che precede. In molti test, l'autista dell'auto doveva prendere provvedimenti per evitare una collisione. Ecco perché si avvertono gli utenti di tali sistemi e motociclisti di prestare attenzione, perché i sistemi non sempre vedono e reagiscono a oggetti di piccole dimensioni come le motociclette. Proprio giorni fa un'auto a guida autonoma della UBER ha investito e ucciso una ciclista!

Al via "H-D Freedom on Tour 2018", i weekend demo dedicati alle novità Harley

Al via H-D Freedom on Tour 2018

24 mar - Parte questo weekend del 24-25 marzo l'H-D Freedom On Tour 2018, il road-show promosso da Harley-Davidson Italia e gestito dalle Concessionarie della rete ufficiale Harley in Italia che hanno aderito all'iniziativa. H-D Freedom On Tour 2018 comprende 26 eventi previsti su tutto il territorio nazionale e nel corso dei quali sarà possibile provare le nuove moto e conoscere i nuovi prodotti Harley-Davidson. In particolare, il focus delle diverse tappe sarà sulla rivoluzionaria gamma Softail MY18, ma ci sarà l'opportunità di guidare anche i modelli Touring, Sportster e Street. Gli eventi H-D Freedom On Tour 2018 saranno l'occasione per vivere la Harley-Davidson experience per tutti gli amanti delle due ruote. La formula è collaudata: un weekend organizzato presso la Concessionaria o in occasione di un evento di rilievo. Chi vorrà approfittare dell'occasione per provare un modello Harley-Davidson della gamma 2018 non dovrà far altro che presentarsi al desk Harley e prenotare un giro di prova, ovviamente gratuita. Leggi tutto...

I motori della nuova Harley elettrica saranno prodotti a Bari

I motori della nuova Harley elettrica saranno prodotti a Bari

21 mar - Sarà lo stabilimento Magneti Marelli nella zona industriale tra Bari e Modugno a produrre i nuovi propulsori che serviranno alla Harley-Davidson per produrre il suo primo modello elettrico. La nuova moto dovrebbe arrivare nei concessionari USA per la metà del 2019, quindi già da novembre di questo anno dovrebbe partire la produzione nelle officine pugliesi. Il primo lotto richiesto da Milwaukee è di 4mila motori nell'arco di un anno. Un obiettivo che entrerà a pieno regime nel 2020 e che dovrà seguire necessariamente l'andamento del mercato. LiveWire, il progetto alla base dell'imminente modello elettrico, ma ancora privo di nome, è ben noto ed è in atto da almeno 4 anni e chi l'ha testato ne è stato entusiasta... parliamo di ben 12mila bikers, come confermato da Levatich, «un numero sufficiente per farsi un'idea». Di recente anche Claudio Domenicali, CEO di Ducati, ha confermato che entro il 2020 arriverà il loro primo modello elettrico, forse persino con tre ruote.

Strade da incubo, Enti locali senza soldi

19 mar - Da Roma a Milano, sicurezza stradale colabrodo: la spending review ha dirottato le risorse altrove. La beffa: una norma ha tolto l'obbligo di destinare i proventi delle multe al ripristino delle arterie italiane. «La situazione - dice Giordano Biserni, presidente dell'associazione amici della polizia stradale - è vergognosa. Un Paese che si picca di essere la settima potenza industriale ha una manutenzione delle strade indecente che è frutto di una disattenzione che dura da anni. I costi per il settore dei trasporti, del turismo, per i cittadini sono altissimi. Quando la politica avrà finito la ricreazione spero che si rimbocchi le maniche avviando un piano Marshall per la sicurezza delle strade, dalle statali alle comunali». Sono circa 40 milioni di tonnellate, la quantità di asfalto necessaria per mantenere in buono stato le strade italiane. A Roma, la sindaca Raggi, per tutelarsi da imputazioni penali in caso di incidenti, è arrivata ad imporre limiti di 30 km orari su arterie ad alto scorrimento! Inchiesta del Resto del Carlino.

Indian Motorcycle presenta la Scout Bobber Jack Daniel's Limited Edition

Indian Motorcycle presenta la Scout Bobber Jack Daniel's Limited Edition

18 mar - Indian Motorcycle, la prima Casa motociclistica americana, e Jack Daniel's, la prima distilleria registrata negli Stati Uniti, hanno svelato la Scout Bobber Jack Daniel's Limited Edition. Ne verranno costruiti solo 177 esemplari, un numero che fa riferimento al "Old No. 7 Brand" presente sulle etichette del noto Whiskey. La partnership tra i due marchi è iniziata nel 2016, in occasione dei 150 anni della distilleria. Queste moto prendono ispirazione dai camion dei pompieri utilizzati dalla Jack Daniel's Fire Brigade. La distilleria di Lynchburg è infatti l'unica al mondo ad avere i propri vigili del fuoco. La moto è rivestita di una grafica in oro 24 carati sul serbatoio e sui parafanghi. Il prezzo negli USA è di 15.999 dollari. Ogni moto, numerata, verrà consegnata con una autentica ascia da vigile del fuoco, con inciso sul manico il nome del proprietario e il numero di serie della moto. Photogallery

70 anni fa in California nascevano gli Hells Angels

70 anni fa in California nascevano gli Hells Angels

17 Mar - 17 marzo 1948: in California nascono gli Hells Angels. Un gruppo di reduci della Seconda Guerra Mondiale forma a San Bernardino, in California, gli Hells Angels. Il nome deriva da un film del 1927 di Howard Hughes. Il gruppo di motociclistici si muove spesso al limite della legalità, passando la vita a viaggiare e bere, senza astenersi dal creare risse. La più storica fu quella di Altamont, durante il concerto dei giovani Rolling Stones. Ralph 'Sonny' Barger è lo storico leader e fondatore della prima sezione nella città di Oakland nel 1957. Il gruppo iniziò a crescere numericamente alla fine degli anni '50 e divenne in poco tempo il gruppo motociclistico più potente e conosciuto al mondo. Nella seconda metà degli anni sessanta gli Hells Angels divennero protagonisti di vari B-movies a tema motociclistico. Gli HAMC tradizionalmente utilizzano le Harley e in gran parte si deve a loro la nascita e la diffusione delle customizzazioni delle moto. In Italia gli Hells Angels contano 15 charters (il loro modo di chiamare le sedi, mentre per altri club si dice chapter) attivi in tutta Italia. Nel mondo ci sono oltre 250 sedi, unite sotto gli stessi ''colori'' HAMC che, al giorno d'oggi, costituiscono un vero e proprio marchio registrato e protetto da copyright. Un centinaio sono i libri scritti sulla loro storia e le loro vicende. Auguri!

Let's Start The Sseason And The Engines!

Rivanazzano Dragway

12 mar - Una stagione generosa di gare quella che si prospetta per il 2018, disputata sui 402,33 metri di rettilineo della Rivanazzano Dragway, pista preparata drag racing che nasce sull'asfalto dell'aeroporto locale di Rivanazzano Terme (Pv). In provincia di Pavia si sta scrivendo la storia dell'accelerazione automobilistica con oltre 14 edizioni di Hills Race (quest'anno si festeggerà la 15esima edizione), appuntamento clou della stagione sportiva riservato a Maggiolini Air Cooled e macchine americane. A completamento del calendario, la Rivanazzano Dragway offrirà spazio anche ad altre gare di accelerazione, le Wide Open, aperte a tutte le tipologie di vetture e marche. Quest'anno il calendario sportivo della Rivanazzano Dragway prevede quindi tre importanti appuntamenti: WIDE OPEN SPRING NATIONAL fissata per il week-end del 4-5-6 maggio, HILLS RACE#15, in data venerdì 6, sabato 7 e domenica 8 luglio e WIDE OPEN FINAL SEASON dal 31 agosto al 2 settembre.

Il mito della motocicletta come arte

12 mar - Alla Reggia di Venaria Reale (TO) una mostra-happening che racconta il magico mondo della moto indagandone le varie componenti produttive e stilistiche, ma soprattutto i suoi significati antropologici di 'fuga dal mondo', di 'libertà' e di 'corsa verso l'ignoto'. Una filosofia, un modo di essere condiviso in ogni parte del pianeta, lì dove ci sono uomini e talora anche donne. La moto, tra stile, velocità, prestazioni, ha alimentato diversi miti: il viaggio, la conquista della libertà, la solitudine nel paesaggio. Capire il motore, saperlo ascoltare, curare, guarire. L'estetica della motocicletta incontra il mondo della cultura alta, solo apparentemente distante: letteratura, cinema, arti visive, fotografia. E ancora: moda, design, costume e società. Attraverso l'esposizione di modelli storici, entrati nell'immaginario collettivo, la mostra racconta una serie di episodi di una storia straordinaria diventata leggenda: "La moto e l'Italia"; "Il viaggio"; "Le piste africane e il mito della Parigi-Dakar"; "Il Giappone e la tecnologia".

H-D Bologna proclamata vincitrice italiana ai Roma Moto Days

H-D Bologna proclamata vincitrice italiana ai Roma Moto Days

10 mar - Il verdetto è senza appello: è H-D Bologna ad aggiudicarsi il titolo italiano nel concorso Battle of the Kings 2018, il più grande concorso di customizzazione promosso da Harley-Davidson. La proclamazione del Custom King vincitore e della moto regina è avvenuta nel corso della conferenza stampa tenutasi ieri sullo stand Harley-Davidson ai Roma Moto Days. La special vincitrice si chiama 'Farm Machine' ed è stata realizzata su base Softail Street Bob. La vittoria è stata assegnata sulla base delle preferenze espresse da una giuria di esperti del settore e specialisti dell'informazione che hanno valutato le 12 finaliste precedentemente votate dal pubblico fra tutte le special partecipanti al concorso. Ricordiamo che alle 43 moto realizzate dai concessionari italiani per la Battle of the Kings era stato dedicato uno speciale stand nell'ambito del recente Motor Bike Expo di Verona. Ciascuna realizzazione, al di là del risultato di classifica ottenuto, ha messo in evidenza l'estro creativo e la capacità del Custom King e dello staff delle officine che fanno capo alle concessionarie italiane Harley-Davidson. Leggi tutto...

Harley-Davidson ai Motodays 2018: al via la decima edizione

Harley-Davidson ai Motodays 2018: al via la decima edizione

8 mar - Harley-Davidson Italia, torna in forma ufficiale ai Roma Moto Days partecipando all'edizione 2018 in programma da oggi all'11 marzo alla Fiera di Roma. Sotto i riflettori i nuovi modelli Sportster Iron 1200 e Forty-Eight Special. Nella giornata inaugurale di oggi, Harley-Davidson Italia terrà una conferenza stampa prevista alle ore 15 (Padiglione 4 - Stand D10) nella quale verrà proclamato il vincitore italiano del concorso Battle of the Kings 2018. La filiale italiana della Casa di Milwaukee sarà quindi presente a Roma Moto Days in due diversi punti del Salone. Lo stand principale conterrà le principali novità di prodotto che hanno caratterizzato gli ultimi mesi di Harley-Davidson. Sotto i riflettori ci saranno dunque i due nuovi modelli Sporster appena svelati dalla casa: l'Iron 1200 e il Forty-Eight Special, che aggiungono un nuovo capitolo alla lunga storia e alla tradizione della famiglia di motociclette Sportster. Gli appassionati potranno inoltre provare le moto approfittando dell'attività svolta nell'area demo-ride e coordinata dalle tre concessionarie H-D Store Roma, H-D Roman Village e H-D Viterbo. Leggi tutto...

A che serve l'Internet delle cose in azienda: il caso 'di scuola' Harley-Davidson

8 mar - Quando sentiamo parlare di Internet of Things media e letteratura ci hanno abituati a pensare a smartphone e frigoriferi connessi, o a volte tostapane che organizzano attacchi hacker. È anche così, ma in realtà c'è un universo ancora poco esplorato che è quello che riguarda la manifattura. Può sembrare strano, a tratti contro intuitivo, ma lo storico marchio dell'Harley-Davidson rappresenta l'esempio meglio riuscito a livello globale di applicazione dell'Internet delle cose alla produzione di beni. Lo rivela un libro appena uscito in Italia, e negli Usa è già da tempo un best seller complice l'autore del testo: Maciej Kranz, vicepresidente del ramo innovazione strategica di Cisco. «È probabilmente uno dei migliori esempi al mondo per raccontare come si trasforma un azienda con l'Internet of Things», ha spiegato Agi Kranz. In sintesi, all'Harley è bastato integrare l'Internet nella produzione. IoT è il futuro anche delle piccole e medie imprese. Articolo...

Harley-Davidson investe in Silicon Valley sull'elettrico

Harley-Davidson investe in Silicon Valley sull'elettrico

5 mar - Dopo poche settimane dalla conferma della realizzazione di una Harley-Davidson elettrica, la società ha annunciato un investimento in Silicon Valley finalizzato a migliorare le proprie tecnologie per la mobilità elettrica: una collaborazione con Alta Motors. Precedentemente nota come BRD Motorcycles, Alta Motors è una piccola start-up che produce motocicli elettrici leggeri e ha sede a Brisbane, poco a sud di San Francisco, nel cuore della Silicon Valley. L'azienda è sostenuta finanziariamente dai co-fondatori di Tesla, Marc Tarpenning e Martin Eberhard, e mantiene un profilo più basso rispetto ad altre società attive nello stesso ramo come Zero Motorcycles, poiché la loro produzione è incentrata su moto da cross. Alta Motors ha accumulato negli anni una certa esperienza sui pacchi batterie e sulla trasmissione nei motori elettrici, e oltre alla loro gamma completa potrebbero aiutare Harley-Davidson nella sua elettrificazione. Non si conosce l'entità dell'investimento, ma i piani Harley-Davidson per i prossimi anni sono decisamente dispendiosi. L'obiettivo è ristabilirsi sul mercato dopo gli ultimi numeri deludenti, e per farlo la società di Milwaukee ha bisogno di rinascere per la nuova generazione di motociclisti. Gli affezionati della marca sono ormai in un target troppo elevato, quindi bisogna puntare sui giovani e sulle nuove tecnologie. Senza quindi snaturare la propria natura, H-D vuole diventare leader del settore moto elettriche, mantenendo anche un'intera gamma di veicoli tradizionali. Leggi tutto...

Trump e la guerra commerciale

4 mar - La guerra commerciale con l'Unione Europea inizia quando Trump annuncia dazi per proteggere l'industria siderurgica americana: dopo aver scatenato le ire di Cina e Sud Corea con i dazi su lavatrici e pannelli solari importati, annuncia di voler chiudere le porte dell'America a materie prime prime fondamentali come acciaio e alluminio, materie che Washington importa in gran parte da Canada, Europa e Cina. Dopo le prime reazioni Trump risponde, colpo su colpo, alla guerra commerciale con la Ue: con un tweet il presidente degli Stati Uniti minaccia di estendere le barriere all'import anche alle auto provenienti dall'Europa. La risposta: Ue minaccia Harley-Davidson, Bourbon e Jeans. Da Bruxelles, il presidente della commissione Europea, Jean-Claude Juncker, ha replicato spiegando che la Ue potrebbe considerare di imporre dazi su famosi prodotti americani. Tariffe doganali del 25% su circa 3,5 miliardi di dollari di importazioni dagli Stati Uniti. Come andrà a finire?

La prima finalista del Battle Of The Kings arriva dall'UK

La prima finalista del Battle Of The Kings arriva dall'UK

4 mar - Il concorso Battle of the Kings 2018, alla sua quarta edizione, coinvolge 274 concessionari H-D di 21 paesi sfidarsi con le loro creazioni a due ruote. I concessionari hanno iniziato a lavorare già dall'ottobre 2017; 3 mesi di tempo per completare una custom legale e con una spesa prestabilita, su un modello Sportster Street 750, Street Rod, Iron 883, Forty-Eight e Roadster, oppure sui modelli Softail Street Bob e Fat Bob. Il primo finalista, dopo un mese di votazioni, arriva dalla regione UK/Irlanda: è Syc Kustoms, la moto si chiama 'The Alley Rat'. Questa special su base Forty-Eight si affronterà con i finalisti delle altre regioni nel 'Grand Final' che si terrà alla fiera EICMA di Milano nel novembre 2018, dove verrà incoronato il 'Custom King'. Photogallery...

Nuova sede per Harley-Davidson Bergamo

Nuova sede per Harley-Davidson Bergamo

4 mar - La concessionaria si è spostata di pochi metri rispetto alla sede precedente: è rimasta a San Paolo d'Argon in via Bergamo ma è passata dal civico 26 al 18/B in un edificio più grande che consente di ampliare l'offerta per i clienti. L'apertura si è tenuta sabato 24 e domenica 25 febbraio, nello stesso week-end in cui si era svolto l'open day nazionale di due giorni promosso da Harley-Davidson, incentrato sul 115esimo anniversario della regina delle due ruote.